Sport
Calcio serie d

Con il pari esterno e il capitombolo del Carpi, la Giana Erminio aumenta il vantaggio in classifica

I biancoazzurri di Gorgonzola, dopo aver terminato il primo tempo in svantaggio con il Lentigione, riprendono la gara nella ripresa.

Con il pari esterno e il capitombolo del Carpi, la Giana Erminio aumenta il vantaggio in classifica
Sport Martesana, 07 Novembre 2022 ore 09:58

Dopo il capitombolo con il Carpi la trasferta emiliana di Sorbolo Mezzani (Parma) con il Lentigione di domenica 6 novembre 2022 rischiava di trasformarsi in una piccola Caporetto per la Giana Erminio. Avanti in classifica solo di un punto proprio sul Carpi, i biancoazzurri di Gorgonzola hanno chiuso il primo tempo in svantaggio di 1-0. Alla fine della giornata invece, hanno addirittura incrementato il vantaggio sulla seconda.

Non solo infatti hanno riacciuffato il pareggio, ma il Carpi è clamorosamente capitolato a Correggio. E così la dodicesima giornata di campionato che sembrava incanalata verso i peggiori auspici si è rivelata addirittura positiva.

Primo tempo 1-0

Mister Chiappella schiera Pirola tra i pali, consueta difesa a 3 con Colombara al centro, affiancato da Perico e Minotti; centrocampo affidato a Marotta e capitan Pinto, con Caferri e Messaggi sugli esterni; Lamesta dietro le punte Perna e Ballabio. Si parte e le due squadre si affrontano subito a viso aperto cercando gli affondi nelle rispettive aree di rigore, ma entrambe le retroguardie difendono con ordine.

Da segnalare al 7’ un’occasione per la Giana grazie ad un lancio di Lamesta per Messaggi, che entra in area dalla sinistra e arriva a tu per tu con Marconi, prova la conclusione, ma calcia a fil di palo.

Alla mezz’ora la partita si presenta piuttosto confusa, senza particolari occasioni da segnalare, sino a che la svolta non può che arrivare in seguito ad un episodio: l’arbitro assegna un rigore ai padroni di casa per fallo di Colombara su Formato: lo stesso Formato si incarica del tiro dal dischetto, che trasforma nel gol del vantaggio battendo Pirola e chiudendo sull’1-0 la prima frazione di gioco.

Secondo tempo

Nella ripresa rientrano in campo gli stessi 22 del primo tempo. Si riprende, ma nel primo quarto d’ora di gioco le due squadre non riescono a creare occasioni vere e proprie.

Al 12’ mister Chiappella effettua un triplo cambio: Corno per Perico, Mandelli per Pinto e Calmi per Ballabio. Nessun tiro fino alla mezz’ora, il Lentigione difende strenuamente il vantaggio.

La Giana trova il varco al 34’: Calmi che serve in area Fumagalli, il quale controlla e poi mette alle spalle di Marconi il gol del pareggio.

Gli ultimi minuti sono tutti biancazzurri, con una grossa occasione che capita a Calmi che in area, a tu per tu con il portiere, mette però fuori.

Il tabellino

LENTIGIONE-GIANA ERMINIO 1-1

Lentigione (3-4-2-1): Marconi, Formato (Micheal 41’ st), Cortesi M. (Sala 22’ st), Muro, La Vigna (Roma 35’ st), Sabotic, Moretti, Cortesi N., Rossini, Bonetti (Panzacchi 38’ st), Rossi. A disp: Lugli, Iodice, Ofoasi, Farinelli, Bertolotti. Allenatore: Paolo Beretti

Giana Erminio (3-4-1-2): Pirola, Pinto (Mandelli 13’ st), Perico (Corno 13’ st), Perna, Marotta, Ballabio (Calmi 13’ st), Colombara, Lamesta (Fumagalli 22’ st), Messaggi (Brioschi 35’ st), Caferri, Minotti. A disp: D’Aniello, Bassani, Ghilardi, Previtali. Allenatore: Andrea Chiappella

Direttore di gara: Silvio Torreggiani di Civitavecchia. Assistenti: Mattia Piccinini di Ancona e Massimiliano Moretti di San Benedetto del Tronto

Marcatori: Formato (rig.) 44’ pt – Fumagalli 34’ st

Recupero: 1’ pt – 2’ st

Ammoniti: Perico, Sabotic, Muro e Sala

Seguici sui nostri canali