Sport
Calcio

C'è una Giana che vince: la Primavera è promossa

La squadra allenata da Andrea Chiappella ha conquistato il diritto a giocare nel livello 3

C'è una Giana che vince: la Primavera è promossa
Sport Martesana, 09 Aprile 2022 ore 19:38

La Primavera della Giana Erminio ha conquistato la promozione.

Gran bel traguardo

Con la riforma entrata in vigore ormai qualche stagione fa, anche i campionati Primavera hanno le loro promozioni e retrocessioni. I ragazzi della Giana, allenati da Andrea Chiappella, in questa annata sono riusciti a conquistare un salto di categoria, vincendo i playoff del "livello 4" (il più basso previsto dall'ordinamento dei campionati) e maturando così il diritto a giocare in Primavera 3 nella prossima stagione. La categoria verrà però confermata solo se la Prima squadra non retrocederà dalla serie C. I giovani di Gorgonzola avevano chiuso al secondo posto la prima fase, infilando poi un successo via l'altro nei playoff, eliminando prima la Pro Patria, poi il Piacenza e imponendosi infine nella partita che metteva in palio la promzoione, giocata a Cesena contro la Juve Stabia. Il 2-0 finale porta la firma di Colombara e Ghilardi, a segno rispettivamente a metà primo tempo e nel finale di gara.

La partita

JUVE STABIA-GIANA ERMINIO 0-2 
Reti: 25' Colombara, 41' st Ghilardi.
Juve Stabia (3-5-2): Maresca, Picardi, Sigismondo, Puolo, Musto, Nemolato (Minasi 35’ st), Cacciuttolo (Romilli 11’ st), El Ayache, Maglione (Aruta 25’ st), Balzano (Di Lorenzo 35’ st), Damiano. A disp. Beiardo, Martire, Mele, Leone, Tassiero, Esposito. All.  Luca De Martino.
Giana Erminio (4-3-1-2): Aresi, Manzoni, Bassani, Gaye, Piazza, Colombara, Villa, Gorghelli, Parietti (Brambilla 34’ st), Ghilardi, Virgillito (Belingheri 43’ st). A disp. Passoni, Herrea, Bai, Gaddi, Vezzani, Beretta, Borracino, Bariselli. All. Chiappella.
Arbitro: Crezzini di Siena.
Note: recupero 2'+4'. Angoli 2-6. Ammoniti Gaye (G), Virgillito (G), Picardi (J), Nemolato (J), Aruta (J).

Giana, la prima squadra

Come detto, però, perché la promozione ottenuta dai ragazzi di Chiappella sia effettiva, serve che la Prima squadra rimanga in serie C. Al momento, con 3 partite da giocare, la Giana (che è il peggior attacco di tutto il calcio professionistico italiano) è penultima in classifica ed è fortemente indiziata per giocarsi la salvezza ai playout, anche se il rischio della retrocessione diretta non è trascurabile. Domani - domenica - la squadra allenata da Matteo Contini sarà peraltro in campo a Padova, contro la squadra più in forma del campionato: i biancoscudati si stanno giocando la promozione con il SudTirol e si presentano all'appuntamento con una serie positiva aperta di 7 vittorie.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter