Sport
Sport

Canottieri Tritium a tavola per un anno di successi

La squadra di Trezzo sull'Adda ha riunito atleti, staff, genitori e soci in una cena per celebrare le medaglie della stagione agonistica.

Canottieri Tritium a tavola per un anno di successi
Sport Trezzese, 03 Dicembre 2021 ore 13:16

Giorni di festa per la Canottieri Tritium di Trezzo sull’Adda, che la sera di mercoledì 1 dicembre 2021 ha riunito atleti, staff, genitori e soci per festeggiare l’anno agonistico appena trascorso con una cena sociale.

La Tritium di Trezzo a cena per festeggiare le vittorie dell'anno agonistico

La cena della società Canottieri Tritium di Trezzo sull'Adda si è tenuta mercoledì 1 dicembre 2021 e ha visto la presenza di oltre 30 atleti con rispettive famiglie, per un totale di quasi 100 partecipanti. La presidente Alessandra Teli si è detta orgogliosa delle 96 medaglie, di cui 42 conquistate dai membri delle categorie più giovani (allievi B, C e cadetti), mentre le categorie superiori hanno vantato ottimi piazzamenti in meeting nazionali, campionati italiani universitari e campionati europei. Teli ha tenuto a sottolineare l'impegno nelle iniziative di carattere sociale, come il progetto della scorsa estate con l'associazione Liberamente Onlus di Milano.

Dovevano chiudere, invece la squadra è in crescita

Voci dicevano che un anno fa la società dovesse chiudere, invece nel 2021 con un personale rinnovato ha inaugurato una crescita che lascia ben sperare per il futuro. Lo staff tecnico è di giovani leve, tra cui Elisa Mapelli, Martina Comotti, Dario e Lorenzo Lecchi, Cristina Gilardoni, e il direttore sportivo Stefano Filisetti. Al vertice del gruppo il pluricampione del mondo, allenatore di terzo livello e della Nazionale under 23, Daniele Gilardoni. La squadra agonistica è passata da 12 atleti ai 42 attuali. I risultati ci sono già stati, dall'argento europeo di Alessandro Pozzi alle medaglie dei ragazzi di tutte le categorie.

Una new entry da onorare

La cena sociale è stata anche l’occasione per conferire la carica di Socio Onorario della Canottieri Tritium all’ex atleta iridato e olimpico Luca Ghezzi. Il Consiglio Direttivo in carica ha ritenuto opportuno riservargli un posto d'onore per gli innegabili meriti sportivi e per l’attaccamento nei confronti della società in cui è cresciuto come atleta e che l'ha accompagnato fino a renderlo degno delle Olimpiadi. Questo il suo commento:

"La Tritium è stata ed è come una famiglia per me. Qui sono cresciuto come atleta e come persona e vedervi tutti riuniti a festeggiare insieme stasera è una sensazione impagabile. Breve o lunga che sarà la vostra strada nel canottaggio sicuramente non dimenticherete mai questi momenti".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter