sport

Calcio: Rugani positivo al Coronavirus e l’Inter va in quarantena

Dopo la partita contro la Juventus anche l'Inter è in isolamento: allenamenti sospesi e giocatori a casa dove dovranno rimanere in quarantena per 14 giorni.

Calcio: Rugani positivo al Coronavirus e l’Inter va in quarantena
Sport 12 Marzo 2020 ore 21:44

Calcio: Rugani positivo al coronavirus e l’Inter va in quarantena.

Calcio: Rugani positivo al coronavirus e l’Inter va in quarantena

Daniele Rugani è il primo calciatore di Serie A ad essere risultato positivo al coronavirus. E’ la stessa società Juventus a comunicare la positività al Coronavirus del suo tesserato, ci comunicano i colleghi di primailcanavese.it: ”Il calciatore Daniele Rugani è risultato positivo al Coronavirus-COVID-19 ed è attualmente asintomatico. Juventus Football Club sta attivando in queste ore tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa, compreso il censimento di quanti hanno avuto contatti con lui”.

Inter, giocatori in quarantena a casa

Appena giunta la notizia della positività la squadra milanese dell’’Inter, che è stata l’ultima avversaria dei bianconeri (match giocato domenica 8 marzo allo Stadium di Torino), di conseguenza, ha comunicato la sospensione dell’attività agonistica a scopo precauzionale attraverso una nota sul proprio sito ufficiale:

La nota ufficiale Inter

La squadra in quarantena a casa

Al momento allenamenti sospesi e giocatori a casa dove dovranno rimanere in quarantena per 14 giorni e non verranno sottoposti al test se non presenteranno sintomi. Non lo prevede il protocollo, infatti, anche perché al momento nessuno dei giocatori nerazzurri presenta sintomi veri e propri. Diverso il caso, certamente non augurabile, se nei prossimi giorni qualcuno dovesse manifestare problemi.

Il secondo calciatore positivo in Serie A

Mentre scriviamo apprendiamo che dopo Rugani c’è già un secondo giocatore di serie A positivo al coronavirus. La Sampdoria, infatti, ha reso noto che “Manolo Gabbiadini è risultato positivo al Coronavirus-COVID-19″. Il 28enne attaccante “ha qualche linea di febbre, ma sta bene. La società sta attivando in queste ore tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa”. Gabbiadini ha giocato l’ultima partita domenica scorsa restando in campo 62′ in Sampdoria-Verona. “Sono risultato positivo anche io al Coronavirus. Voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno scritto, mi sono arrivati già tantissimi messaggi. Ci tengo comunque a dirvi che sto bene, quindi non preoccupatevi. Seguite tutti le norme, restate a casa e tutto si risolverà” ha scritto sui social l’ex giocatore di Napoli e Bologna.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità