Sport
Calcio

Calci in campo e zuffa fra genitori sugli spalti: la partita degli U15 viene sospesa

Il Pessano si è scusato ma la prognosi del ragazzo è di otto giorni

Calci in campo e zuffa fra genitori sugli spalti:  la partita degli U15 viene sospesa
Sport Cassanese, 06 Novembre 2022 ore 10:56

Calci in campo, e non alla palla, e una zuffa sugli spalti fra genitori: sospesa la partita fra l'Usd Atletico Albignano Truccazzano e l'Asd Pessano con Bornago che si è disputata sabato 30 ottobre 2022 fra gli Under 15.

Calci in campo e zuffa fra genitori sugli spalti: sospesa la partita

E' tornato a casa dall'ospedale con una prognosi di otto giorni di riposo assoluto, uno dei ragazzini dell'Atletico, che sabato ha vissuto una partita turbolenta. Già perché durante il gioco, come raccontato dal presidente dell'associazione e dal direttore sportivo, pare sia caduto a terra durante un fallo e un giocatore della squadra avversaria l'abbia preso a calci sulla clavicola e sullo sterno.

Questo è quello che è successo in campo, mentre sugli spalti, i genitori delle due squadre hanno iniziato ad azzuffarsi. Una situazione che si è spinta troppo oltre e che ha praticamente obbligato l'arbitro a sospendere la partita. Il giocatore inoltre, del 2008, è stato portato in ospedale dalla madre, dopo aver accusato un malore negli spogliatoi. Una triste pagina del mondo dello sport giovanile, che ha lasciato l'amaro in bocca.

"Il nostro scopo è quello di educare"

Non ero presente alla partita ma ho saputo cosa è successo - ha detto il direttore sportivo Eros Feo - Per noi sono fondamentali crescita e buona educazione, non solo sportiva dei ragazzi, ma anche in generale. Sono un padre e anche mio figlio e mia figlia giocano a pallone, a volte ci si dimentica che si tratta appunto di un gioco. Siamo stati contattati dal Pessano, hanno condiviso con noi il sentimento comune di trasmettere questi valori e si sono scusati, un gesto sicuramente apprezzabile.

Non so cosa sia successo sugli spalti fra i genitori, mi occupo di quello che succede in campo - ha detto il presidente della società sportiva Cosimo Le Noci - So che c'è stato uno scontro di gioco in cui un ragazzo è caduto a terra e l'avversario l'ha preso a calci. I compagni di squadra sono intervenuti poi per sedare il conflitto e l'arbitro ha mandato fuori il giocatore della squadra avversaria e due dei nostri. Non essendo presente nemmeno io all'incontro non so dire cosa sia successo realmente sugli spalti ma queste dovrebbero essere cose che c'entrano poco con il calcio: quello che posso dire è che ultimamente sto notando troppa frustrazione da parte delle persone, anche da parte dei genitori, che si ripercuote sul campo. Un incitamento così non è sano e alcuni dei ragazzi ne risentono. Quando un ragazzo finisce in ospedale è sempre bene fermarsi e riflettere. Ringrazio i colleghi del Pessano, che hanno mostrato subito la loro solidarietà e si sono scusati per l'accaduto.

La partita sarà giocata a porte chiuse in data da destinarsi.

Dal Pessano una proposta: "Un'amichevole per dimostrare i veri valori delle due società"

Già domenica il Pessano con Bornago si era subito scusato con l’AT Albignano Truccazzano. Nei giorni successivi le due società sono rimaste in contatto.

Quanto successo in campo è contro i valori che insegniamo e il rispetto per gli avversari - ha detto il presidente della società pessanese Giorgio Rossi - E sugli spalti si è persa l’occasione di essere d’esempio e mandare un segnale per far capire che non è così che si gioca. Una cosa del genere, con l’arbitro che sospende la partita non mi era mai capitata.

Una pagina nera per lo sport nel territorio a cui la squadra vuole rimediare. L’idea è quella di organizzare un’amichevole dove entrambe le società possano mostrare quali sono i veri valori in cui credono e che cercano di insegnare ai giovani calciatori che allenano.

Bisogna fare in modo che questo bruttissimo episodio sia di insegnamento per tutti - ha concluso - Spero di poter organizzare una partita con l’Albignano Truccazzano per far vedere che i nostri valori sono ben altri e che lo sport alla fine vince sempre

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta dell'Adda della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabili online per smartphone, tablet e Pc da sabato 5 novembre 2022.

 

Seguici sui nostri canali