Basket Promozione maschile – Inzago vince sulla sirena Carugate si deve arrendere

Milano 1: I Trichechi dominano il primo tempo. I bianconeri rimontano nella ripresa e sfiorano la vittoria. La stoccata decisiva è di Riccardo Mauri a 1" dalla sirena

Basket Promozione maschile – Inzago vince sulla sirena Carugate si deve arrendere
Cassanese, 08 Gennaio 2020 ore 09:39

Inzago vince sulla sirena, Carugate si arrende. Ieri sera, nell’ultima sfida del girone d’andata, i verdi padroni di casa si sono imposti per 76-73 grazie alla tripla di Riccardo Mauri a 1” dalla fine. I Trichechi hanno conquistato due punti importanti, agganciando Carugate in classifica a quota 12.

Inzago vince sulla sirena

Con una ripartenza così, ora è lecito aspettarsi un girone di ritorno di grande battaglia. Soprattutto a centro classifica, dove ora ci sono sei squadre a contendersi un posto nelle prime otto. Con la vittoria di ieri, Inzago è tornata a recitare il ruolo della contendente per un posto negli spareggi promozione. La firma è stata di Riccardo Mauri, che con una tripla a un secondo dalla sirena ha coronato una partita dominata per intero nel primo tempo e poi gestita con freddezza nella seconda metà di gara, nonostante il calo in avvio di ripresa che ha propiziato il rientro di Carugate. Per gli ospiti, perdere così fa male, ma non tutto è da buttare. A un primo tempo in cui hanno messo a segno dal campo solo 10 punti su 30, i bianconeri di coach Ronco hanno risposto nella ripresa con due parziali ottimi da 24 e 19 punti, che aiutati da una migliore difesa hanno permesso di riaprire progressivamente la partita. Pazienza se la rimonta è sfumata negli ultimi secondi. Il carattere c’è. E’ questo che conta.

Trichechi a valanga

Ripartire a mille era praticamente impensabile dopo la sosta, e infatti il ritmo dei primi cinque minuti non è stato dei più accattivanti. Inzago, però, è stata la prima a sbloccarsi infilando a raffica i primi otto punti della serata da sotto con Cavina, Brusamolino e Balconi. Carugate si è iscritta a referto con più fatica, e soprattutto solo ai tiri liberi, che al 10’ hanno limitato lo svantaggio (14-7). Il buon avvio inzaghese ha permesso ai padroni di casa di toccare il massimo vantaggio già al 13’. Con un parziale di 16-3 confezionato dalle due triple di Mauri e dai canestri di Brusamolino e Chiaveri, i verdi hanno toccato i venti punti di vantaggio. Un duro colpo per Carugate, che colpito con troppa facilità nella sua area, non ha saputo dare subito una risposta. Almeno fino all’ultimo minuto, quando Iacopetta ha infilato la prima tripla della sua serata che ha sbloccato il digiuno dal campo dei ragazzi di Ronco, che in un amen hanno dimezzato lo svantaggio chiudendo all’intervallo sotto di 13 punti e con un pizzico d’inerzia a favore.

La rimonta e l’epica finale

E’ stata proprio la fiducia ritrovata nel finale di primo tempo a lanciare la rimonta di Carugate. Nei primi 90” della ripresa, i ragazzi di Ronco hanno confezionato con Iacopetta e Gangi il 6-0 che ha riaperto definitivamente la partita. Al rientro dal time-out, gli ospiti hanno completato la rimonta con Ragnolini, Iacopetta e Brunelli, che con la sua tripla al 26’ ha regalato a Carugate il primo vantaggio della serata. Nonostante il parziale subìto, Inzago non si è scomposta e con freddezza è tornata a colpire Carugate dentro la sua area ristabilendo il +4 con Mauri e Brambilla, dilatato a +8 al 30’ con i liberi di Sala e il canestro di Gorla. L’ultimo quarto è stato un misto di emozioni. Da un lato, Chiaveri, Balconi e Mauri hanno tenuto vivo l’attacco inzaghese, mentre per Carugate è stato più che decisivo Gangi, che con 8 punti, due stoppate e 4 rimbalzi ha tenuto i suoi in partita fino al 70-70 dell’ultimo giro di cronometro. E come spesso accade nel basket, tutto si è deciso negli ultimi 30” dall’arco dei tre punti. Il primo a segnare è stato Balconi per Inzago. Time-out per Ronco sul 73-70, rientro in campo e azione perfetta di Carugate che ha liberato Iacopetta. Il numero 3 ha piantato i piedi nell’angolo e non ha sbagliato, 73-73. Nemmeno il tempo di esultare però, perché sul successivo ribaltamento di fronte la tripla sporca di Mauri ha trovato l’aiuto decisivo della tabella che ha corretto nell’anello il tiro decisivo del 76-73 finale.

13 foto Sfoglia la gallery

Il miglior quintetto

Il tabellino

 

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia