Sport
calcio

A Cassina de' Pecchi il calcio femminile accende il trofeo

La giornata di domenica, Festa della mamma, è stata dedicata alle Pulcine 2012. Ad alzare la coppa è stato il Milan

A Cassina de' Pecchi il calcio femminile accende il trofeo
Sport Martesana, 16 Maggio 2023 ore 09:46

Prosegue la decima edizione del trofeo memorial di Cassina de' Pecchi allo stadio comunale di via Mazzini. Domenica 14 marzo 2023 erano di scena le giovani calciatrici anche delle squadre professionistiche, che hanno mostrato ottime qualità tecniche e agonistiche. Un buon messaggio per il futuro del movimento in Italia.

Hanno vinto le diavolette

Nella domenica della Festa della mamma il Cassina Calcio, organizzatore del trofeo, ha dedicato una giornata intera al torneo delle Pulcine 2012 cui hanno preso parte anche diverse società professionistiche tra cui Milan, Atalanta, Inter, Renate, Real Meda, Como Women, Rhodense e FiammaMonza.

Ad alzare al cielo il trofeo è stato il Milan guidato dal brugherese Sacchi, che ha superato in finale l'Atalanta. Sul gradino più basso del podio è arrivata l'Inter guidata dalla pluriscudettata Roberta D'Adda, nativa di Vimercate e con oltre 80 presenze in maglia azzurra.

Alla fine però sono state premiate tutte le oltre 90 giovani atlete partecipanti che hanno ricevuto un trofeo ciascuna. Per loro un ricordo della manifestazione e della bella giornata vissuta, ma anche una sorta di ringraziamento per essere le alfiere di un movimento in forte crescita proprio anche grazie a loro.

Una finestra sul calcio femminile

La giornata dedicata alle piccola calciatrici è una novità del trofeo. Così il presidente del Cassina Calcio Fabio Franzoni:

La consolidata organizzazione e le difficoltà del Covid-19 lasciate ormai alle spalle ci hanno permesso di cogliere l’occasione per istituire una giornata dedicata al calcio femminile giovanile, con società professionistiche che da anni credono in questo progetto di valorizzazione e prospettiva per le ragazze, come le nostre, che giocano nelle squadre maschili.

La giornata di domenica aveva infatti l'obiettivo di contribuire allo sviluppo del calcio femminile e di creare un ambiente in cui tutti possano prendere coscienza dell’importanza dell’emancipazione femminile nello sport e nella società. L'occasione ha inoltre permesso di dedicare la giornata a tutte le donne e le ragazze che l'hanno resa possibile e a tutte le mamme del mondo.

Il calcio femminile in Europa, ma soprattutto in Italia, è cresciuto a un ritmo senza precedenti negli ultimi anni, con sempre più ragazze che si avvicinano alla disciplina calcistica e partecipano a tornei e a campionati.

Nel Cassina Calcio sono sette le ragazze tesserate nella stagione in corso. Ha aggiunto il vicepresidente Luca Marchesi:

Questo torneo dedicato esclusivamente alle squadre femminili vuole essere una vetrina per la passione, la dedizione e il duro lavoro che le donne mettono nello sport, nonostante i pregiudizi e le barriere che la società, purtroppo, continua a porre loro.

Ci auguriamo che questo nostro piccolo gesto possa aprire così le porte a nuove ragazze per perseguire la loro passione ed eccellere in uno sport che è stato a lungo dominato dagli uomini.

Il trofeo di Cassina

Il trofeo organizzato dal Cassina Calcio è iniziata il 3 maggio e proseguirà fino al 2 giugno 2023. Vi partecipano oltre cinquanta società presenti sul territorio nazionale. E' un memorial dedicato agli amici scomparsi della società rossoverde Ugo Monti, Matteo Savastano e Davide Tarenzi. Quest'anno è la decima edizione.

Seguici sui nostri canali