Protesta

Un capello nell’insalata della mensa scolastica: genitori infuriati

L'episodio si è verificato alla Secondaria di primo grado della Mascagni. "Non è il primo disservizio che segnaliamo".

Un capello nell’insalata della mensa scolastica: genitori  infuriati
Scuola Melzese, 05 Dicembre 2020 ore 09:55

La quantità o la qualità del cibo messo nei piatti può essere un dato soggettivo, ma la presenza di un cappello nero dentro l’insalata servita in una mensa scolastica è un fatto incontrovertibile. Sufficiente per fare infuriare i genitori delle medie di Melzo.

Un capello nell’insalata

L’episodio si è verificato lunedì nella mensa scolastica della Secondaria di primo grado Mascagni, quando uno studente ha trovato dei capelli nella sua pietanza. Un episodio che è stato segnalato ai docenti e immortalato attraverso una fotografia. Immediata è partita la segnalazione al Comune da parte dei genitori, infuriati per l’episodio accaduto.

L’ennesimo disservizio

La rabbia  è aumentata dal fatto che, a detta di mamma e papà, si sia trattato dell’ennesimo disservizio registrato nella mensa. A ottobre avrebbero persino denunciato la presenza di uno scarafaggio rimasto in terra per quasi due settimane, senza che nessuno si fosse fatto carico nel frattempo di rimuoverlo.

Abbiamo chiesto più volte al Comune di fare qualcosa, non è tollerabile che noi paghiamo un buono mensa da sei euro per avere un servizio così scadente”.

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 5 dicembre 2020.

TORNA ALLA HOME. 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità