Genitori in rivolta

“No alla classe ghetto solo con studenti che non fanno religione”

La proposta shock di una insegnante in Consiglio d'Istituto (disconosciuta dalla preside) ha però scatenato una sollevazione generale anche per una lunga serie di altri problemi.

“No alla classe ghetto solo con studenti che non fanno religione”
Martesana, 05 Settembre 2020 ore 09:58

Una classe “ghetto” formata dall’insieme degli studenti della primaria che non si avvalgono dell’insegnamento della religione cattolica. Una proposta shock, formulata durante il Consiglio d’Istituto di Cassina de’ Pecchi da una docente, che ha fatto scatenare la rivolta.

Niente pre e post-scuola

L’idea (disconosciuta dalla preside) era sorta per il problema della probabile necessità di smembrare seconde e terze e creare nuove classi. Ma è bastata per dare il la a una vera sollevazione da parte dei genitori che si lamentano anche per la mancanza dei servizi di pre e post scuola e per quella che ritengono essere una generale disorganizzazione.

Plateale protesta

Così è scoppiata la rivolta e proprio in queste ore sta rimbalzando nei gruppi WhatsApp la proposta di una plateale protesta.

Vista la totale mancanza di progettazione e di attenzione alla ripresa delle attività scolastiche e dei servizi ad essa collegati, da parte dell’istituzione scolastisca e dell’Amministrazione vi invitiamo tutti a esporre sui vostri balconi, terrazzi, davanzali, cancelli un cartello o uno striscione contenente la seguente frase: Comune, scuola, per i nostri figli. #Adessobasta. Vi preghiamo inoltre, di fotografare i vostri striscioni e di inondare i social con queste foto”.

“Una situazione che cambia di giorno in giorno”

La dirigente scolastica, Lara Giuseppina Santangelo, ha emanato una circolare spiegando che le difficoltà sono dovute all’iscrizione inattesa di un elevato numero di nuovi alunni, che ha fatto saltare i conti sul distanziamento fatto faticosamente quadrare durante l’estate. “Non ci saranno classi ghetto – ha detto – La scuola è il luogo dove più si combattono le disuguaglianze”.

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 5 settembre 2020.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia