Cinema

Il docufilm sulla scuola media di Cernusco sul Naviglio in finale negli Usa al Syracuse film festival

La pellicola racconta la vita dei ragazzi nell'istituto alle prese con le normali lezioni, ma anche con esperienze e incontri che aprono la mente sul mondo.

Il docufilm sulla scuola media di Cernusco sul Naviglio in finale negli Usa al Syracuse film festival
Martesana, 07 Novembre 2020 ore 16:12

La scuola secondaria di primo grado Aldo Moro di Cernusco sul Naviglio sbarca negli Usa in un prestigioso film festival. Il docufilm realizzato da un genitore, Rino Cacciola, e che ha richiesto due anni di lavoro, è infatti tra i 64 che partecipano al Syracuse film festival, nello Stato di New York.

Al Syracuse film festival

La pellicola racconta attimo per attivo l’attività dei ragazzi a scuola. Ne segue la crescita, gli apprendimenti, ma soprattutto gli stimoli che vengono dati ai ragazzi dagli insegnanti. Musica, cultura, testimonianze di esperti, o di testimoni oculati, come Venanzio Gibellini, ex deportato in Germania nei campi di concentramento (e scomparso lo scorso anno. Per questo il film è stato dedicato a lui). E poi l’approfondimento sul clima e sui cambiamenti climatici, che è il tema “contenitore”, ovvero l’argomento che viene presentato i ragazzi a scuola, illustrato, ma che con la sua drammatica realtà avvolge la vita stessa degli studenti. Il Syracuse film festival (che quest’anno per l’emergenza sanitaria si tiene on line) è  iniziato giovedì 5 novembre 2020 e terminerà il 15 novembre. Il docufilm made in Cernusco sarà proiettato sabato 7 novembre alle 5.45 (ora italiana) e il 15 novembre alle 19. E’ possibile apprezzarlo iscrivendosi gratuitamente al sito del festival.

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 7 novembre 2020.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia