Scuola
Al vie le prove

Esami di maturità, oggi la prima prova di italiano per centinaia di studenti dell'Adda Martesana

Dopo i due anni in cui erano stati cancellati dall'emergenza sanitaria sono tornati gli scritti. Ecco le opinioni a Cernusco sul Naviglio e Gorgonzola

Scuola Martesana, 22 Giugno 2022 ore 16:08

Oggi, mercoledì 22 giugno 2022, sono iniziati gli esami di maturità con la prima prova il tema di italiano. Si torna dunque alle vecchie abitudini dopo il "maxi-orale" dei due anni passati dovuto all'emergenza sanitaria.

Maturità 2022: le tracce della prima prova

Si parte con la prova scritta di italiano. Tre diverse tipologie di prova: analisi e interpretazione del testo letterario, analisi e produzione di un testo argomentativo, riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità. I ragazzi hanno a disposizione 6 ore. Ecco le sette tracce proposte agli studenti come raccontano i colleghi di News prima.it:

  • Comprensione e analisi e interpretazione di una poesia delle Myricae di Giovanni Pascoli "La via ferrata"
  • Analisi di un testo argomentativo "La sola colpa di essere nati" di Gherardo Colombo e Liliana Segre
  • La novella di Giovanni Verga "Nedda, Bozzetto siciliano"
  • Il discorso pronunciato alla Camera da Giorgio Parisi, premio Nobel per la Fisica 2021 sui cambiamenti climatici.  "L'umanità deve fare scelte essenziali", ammonisce il premio Nobel, che prospetta possibili, drammatici scenari, sottolineando la necessità di urgenti interventi politici. Lo studente deve rispondere ad una serie di domande ed esprimere le proprie opinioni sull'argomento.
  • "Tienilo acceso: posta commenta condividi senza spegnere il cervello", è la traccia che riguarda l'iperconnessione, una riflessione a partire da un testo di Vera Cheno e Bruno Mastroianni.
  • Comprensione e  analisi di un testo tratto da Oliver Sacks "Musicofilia". Si chiede anche un ragionamento sul potere che la musica esercita sugli esseri umani.
  • Tema di attualità: ai maturandi è stato  proposto un testo tratto da Luigi Ferrajoli "Perché una Costituzione della Terra?". Lo studente viene invitato a riflettere sul testo e a produrre un elaborato.

All'Itsos di Cernusco scelte molto diverse tra loro

A Cernusco sul Naviglio ll'Itsos di via Masaccio Diego Narraccio, Matteo De Cola, Lorenzo Caretti di Pioltello di Amministrazione finanza e marketing hanno scelto la traccia su Oliver Sacks e la musica.

"Era quella che sentiamo più vicina a noi - hanno raccontato - La ascoltiamo moltissimo e il testo chiedeva proprio il ruolo della musica nella vita di tutti i giorni".

Mattia Vincenzo Baiano, stesso indirizzo invece, si è occupato di clima.

"Ho scritto quattro facciate per l'analisi e due per il testo - Ho parlato delle imprese affrontano la questione  ecologica, di come lo Stato si approccia al tema ambientale e di come anche ciascuno di noi può dare il proprio contributo".

Si sono occupati dell'iperconenssione invece Lorenzo De Pasquale e Simone Rossi, sempre di Amministrazione finanza e marketing

"Internet e i social hanno creato molte opportunità, per esempio lavorative - ha raccontato il primo - C'è però l'altra faccia della medaglia: il cyberbullismo, le doppie personalità (tra reale e virtuale) o le truffe online".

Si è trovato invece a suo agio con la traccia su Verga Carlo Balconi, del liceo delle Scienze umane.

4 foto Sfoglia la gallery

Per gli studenti del Marconi e dell'Argentia di Gorgonzola la prova più difficile è domani

Stanchi ma ottimisti. Questo il commento generale degli studenti che hanno completato la prima prova. E per quasi tutti è la prova di domani quella che fa più paura. Per la maggior parte di loro la prima notte è passata tranquillamente.

Giulia Galvani, 5CL Liceo Scientifico Marconi, ha dormito senza problemi:

Non sono troppo ansiosa. Nei temi sono sempre andata bene, quindi non ero preoccupata. Ho scelto la traccia sulla musica, perché è una parte importante della mia vita. Penso di aver fatto una buona prova perché era un tema che mi coinvolgeva. La prova che mi spaventa di più? Matematica domani!

La sua compagna Alessia Portelli ha scelto invece di parlare dei social media.

Mi permetteva di spaziare in un argomento che conosciamo bene tutti. Spero sia andata bene, questa mattina non ero troppo preoccupata. Quello che mi spaventa di più è l'orale.

Alessandro Fracassi, dopo una notte insonne, ha scelto anche lui la traccia sulla musica, la sua compagna Alba invece si è buttata sul testo di Liliana Segre: "Era quello per cui avevo più materiale e quindi più cose scrivere".  Per lei la prova più difficile sarà domani: matematica. "Dormirò due orette e poi studierò", ha concluso.

Matteo Ravanelli frequenta l'indirizzo sistemi informatici aziendali all'Argentia.

Ho scelto la traccia su Verga, perché non sono molto bravo coi testi argomentativi. Su letteratura ero preparato, avevo studiato il suo modo di stile. Tutto sommato è andata bene. Mi spaventa di più l'orale.

 

 


4 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter