Scuola
Il fatto

Cadono calcinacci dal soffitto della scuola di Brugherio. "Ci dicano cosa sta accadendo"

I consiglieri di minoranza Benzi e Assi hanno chiesto al sindaco di fare chiarezza sullo stato del cantiere.

Cadono calcinacci dal soffitto della scuola di Brugherio. "Ci dicano cosa sta accadendo"
Scuola Brugherio, 28 Settembre 2021 ore 08:42

Nella scuola don Camagni di Brugherio sono in corso lavori di manutenzione del tetto. Ieri, lunedì 17 settembre 2021, è stata segnalata la caduta di calcinacci dal soffitto dei locali interni.

Cadono calcinacci da soffitto

Ad accendere i riflettori sulla situazione i consiglieri di minoranza Mariele BenziRoberto Assi che hanno scritto al Comune per chiedere conto di quanto sta accadendo all'interno della scuola pubblica dove è attivo un cantiere.

In data odierna i sottoscritti Consiglieri comunali hanno ricevuto una segnalazione in ordine a problematiche sorte in una delle aule della scuola don Camagni, struttura presso la quale si stanno eseguendo lavori di manutenzione straordinaria al tetto. La segnalazione in questione riportava della caduta di calcinacci, materiale da cantiere, o simile dal soffitto.  Conferendo con la dirigente comprensoriale, hanno avuto modo di raccomandare la raccolta di materiale documentale relativo all'accaduto, nei termini in cui lo stesso si sia effettivamente potuto accertare. La dirigente ha assicurato che tale materiale è stato tempestivamente raccolto e che la vicenda è stata posta all'attenzione dell'Autorità comunale indirizzaria.

Già in passato diverse segnalazioni

I consiglieri Assi e Benzi hanno sottolineato come non sia la prima volta che l'Amministrazione comunale sia stata sollecitata a fornire chiarimenti in merito allo stato dei lavori  alla don Camagni.

Si puntualizza in questa sede come da parte degli scriventi siano state a più riprese sollecitate risposte e rassicurazioni dall’Amministrazione in merito allo stato generale dei lavori nelle strutture scolastiche e in particolare si rammenta che proprio la scuola don Camagni è stata oggetto di almeno tre accessi agli atti e sopralluoghi, l’ultimo dei quali ha motivato un’interpellanza sul tema presentata settimana scorsa e che sarà discussa nel prossimo Consiglio comunale; così come non si è mancato, purtroppo invano, di insistere per l’avvio di una istruttoria in sede di Commissione Territorio. A questo punto, con la presente, gli scriventi chiedono al sindaco, in qualità di autorità dello Stato civile, alla Giunta comunale, e al segretario comunale, in qualità di autorità di controllo, di porre rimedio con estrema urgenza al problema creatosi, di raccogliere il materiale documentale anzidetto (attività che certamente avranno già posto in essere) e di provvedere, avendone valutati i contenuti, alla trasmissione dello stesso alle altre competenti Autorità, se ed in quanto necessario e opportuno.