Scuola
cultura

A Vignate un testimone dei crimini della mafia ha incontrato gli studenti

Lorenzo Sanua ha raccontato alle terze medie la storia di suo padre Pietro, sindacalista che ha dato la vita per la legalità.

A Vignate un testimone dei crimini della mafia ha incontrato gli studenti
Scuola Melzese, 02 Aprile 2022 ore 16:16

Oggi, sabato 2 aprile 2022, gli studenti delle terze medie di Vignate hanno incontrato Lorenzo Sanua, figlio del commerciante e sindacalista Pietro, vittima della mafia.

Gli studenti di Vignate hanno parlato col figlio di una vittima di mafia

La criminalità organizzata è un fenomeno diffuso anche al Nord, e l'unico modo per iniziare a combatterlo è mediante la conoscenza e la cultura. Il Comune di Vignate ha deciso, grazie alla consigliera Silvia Schiantarelli, di prevedere nel Piano di diritto allo studio dei fondi da destinare a un percorso di formazione in merito al fenomeno mafia gestito internamente dalla scuola, precisamente dai professori di terza media. Stamattina alle 10 i ragazzi si sono ritrovati in auditorium per incontrare Lorenzo Sanua, testimone dei crimini delle organizzazioni mafiose, dato che è stato costretto ad assistere all'omicidio del padre Pietro, sindacalista e commerciante che si è battuto per la legalità.

Anche un tratto della pista ciclabile è stato dedicato a Sanua

Proprio sabato scorso, l'Amministrazione ha organizzato una biciclettata attraverso il paese, che passava anche nel tratto della ciclabile che conduce a Melzo, tragitto che per l'occasione è stato dedicato proprio a Pietro Sanua. Lo stesso giorno un'altra porzione di strada è stata, invece, intitolata a un'altra vittima di mafia, Emanuela Loi. I ragazzi di terza media hanno preso parte numerosi alla pedalata di gruppo, insieme al sindaco Paolo Gobbi e ai loro professori.

 

Seguici sui nostri canali