Idee & Consigli

Relax e paesaggi suggestivi, benvenuti all’Isola del Giglio

Relax e paesaggi suggestivi, benvenuti all’Isola del Giglio
Idee & Consigli 18 Giugno 2022 ore 07:00

L’Isola del Giglio è un luogo incantato e ricco di suggestioni, meta di vacanza per moltissimi italiani, e non solo, che la scelgono per la sua natura incontaminata e il mare cristallino ma anche, soprattutto, per l’atmosfera tranquilla e rilassata che si respira in questi luoghi, e che fa del Giglio davvero un’oasi di pace e relax, ideale per chi dalla propria vacanza vuole tornare davvero riposato e pronto per riprendere la frenetica vita quotidiana.

I fatti di cronaca degli ultimi anni che hanno interessato quest’isola, non hanno minimamente scalfito l’immagine del Giglio, che resta sempre una delle destinazioni più richieste, anche durante l’inverno.

I collegamenti

I traghetti per l’Isola del Giglio sono frequenti durante tutta la stagione estiva, con compagnie di navigazione che portano a termine anche oltre 10 corse al giorno. Ovviamente il numero dei traghetti disponibili, durante l’inverno, si riduce notevolmente, quindi è sempre meglio documentarsi prima, onde evitare di non poter poi partire, per mancanza di mezzi di trasporto.

Ovviamente l’attrazione principale di questo luogo fatato è il mare. L’Isola del Giglio è una delle perle dell’Arcipelago toscano, e si trova proprio di fronte al Monte Argentario, in provincia di Grosseto. Con soli 21 chilometri quadrati di estensione, rappresenta davvero un piccolo tesoro, incastonato tra mare turchese e natura incontaminata.

Le spiagge

Le spiagge presenti sull’isola sono tutte meravigliose, e diverse tra loro. La più grande è quella di Campese, un luogo davvero romantico e suggestivo, grazie alla presenza di una straordinaria sabbia da colore rosato, e dal suo straordinario arenile, lungo oltre 500 metri. Sul lato ovest della spiaggia è presente un torrione di avvistamento, risalente all’epoca dei Medici, fatto edificare dal Granduca Cosimo, per difendere l’isola dalle incursioni dei pirati.

C’è poi la spiaggia della Caldane, che si può raggiungere inerpicandosi attraverso un sentiero tortuoso ma molto affascinante. Una volta arrivati qui, vi sembrerà di essere su un’isola deserta, merito della natura circostante che è rimasta ancora selvaggia e incontaminata. Il mare è color smeraldo, e la sabbia bianca regala davvero ai visitatori un’esperienza unica, che difficilmente dimenticheranno.

C’è poi la straordinaria Cala delle Cannelle, particolarmente amata dalle famiglie con bambini e da chi vuole praticare sport acquatici come lo snorkeling. I fondali straordinariamente bassi di questa spiaggia, infatti, sono l’ideale per le immersioni e per le attività ludiche dei più piccoli. 

Per gli amanti dello snorkeling, un'altra tappa che non può mancare, per chi sceglie di venire in vacanza all’isola del Giglio, è sicuramente la spiaggia dell’Arenella, situata sulla costa orientale, a nord di Giglio Porto, facilmente raggiungibile in automobile. Il suo arenile, interamente sabbioso, è lungo circa 100 metri, e si estende lungo un’insenatura che si trova nei pressi di un’antica cava di granito, utilizzata ai tempi degli Etruschi e dei Romani. L’Arenella è l’ideale per chi pratica snorkeling, merito del suo eccezionale fondale, sul quale si alternano scogli e sabbia, con distese di Posidonia a perdita d’occhio e una fauna davvero ricca e variegata.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter