Idee & Consigli

Investimenti online: sempre più diffusi i segnali di trading per operare sui mercati

Investimenti online: sempre più diffusi i segnali di trading per operare sui mercati
Idee & Consigli Martesana, 16 Novembre 2021 ore 07:18

Il trend di crescita riferito al settore degli investimenti online negli ultimi anni ha mostrato una buona resilienza, ma secondo recenti statistiche, l'apporto alla tendenza di risparmiatori, che non hanno mai approcciato i mercati finanziari fino alla prima sottoscrizione di un servizio di brokeraggio, è addirittura superiore. Tale fenomeno è comprensibile se si tiene conto di tutta una serie di strumenti che gli investitori possono utilizzare per operare in borsa senza la necessità di una formazione pregressa: fra questi i segnali per il trading di certo rivestono un'importanza non di poco conto; si tratta, nello specifico, di avvisi che trasportano delle informazioni operative su uno strumento finanziario oggetto di analisi.

Le caratteristiche dei segnali di trading

Un investitore oggi può fruire dei segnali per il trading attraverso varie modalità: dalla ricezione su dispositivo mobile tramite app dedicata; via mail o sms; per mezzo di popup di software da installare; su messaggerie istantanee o direttamente su specifiche piattaforme di trading.

È importante sottolineare che i vari servizi, siano essi a pagamento o a titolo gratuito, possono fornire sia il livello di prezzo e il tipo di operazione per interagire con un determinato sottostante sia un'analisi indicante livelli sensibili su cui dovrà intervenire l'investitore autonomamente. Naturalmente il warning non per forza è generato discrezionalmente, poiché in molti casi il pattern da cui nasce un trade è individuato dall'algoritmo di un software che processa le quotazioni di uno strumento finanziario sistematicamente.

Come utilizzare i segnali per il trading

Un aspetto da non sottovalutare, soprattutto per gli investitori meno esperti, è rappresentato dal fatto che questo tipo di operatività non rappresenta attività di consulenza mifid compliant, quindi una volta accettato un disclaimer, il risparmiatore agisce sotto personale responsabilità e non può essere tutelato, in circostanze  di controversia, dalle garanzie previste dalla normativa e dalle autorità di vigilanza. Dunque in caso di adesione ad un servizio di questa natura, che sia previsto o meno un canone periodico per la sottoscrizione, bisogna prestare la massima attenzione per non rischiare di incorrere in qualche spiacevole sorpresa. Per fortuna oggi i segnali di trading, in varie forme, sono erogati direttamente anche da tanti broker online, assicurando all'utente una minima forma di tutela, quantomeno per ciò che concerne la professionalità del servizio.

Sottoscrivendo un conto presso i più importanti intermediari finanziari -in alcuni casi è sufficiente la registrazione per testare la funzionalità in modalità demo- si può fruire dei segnali operativi forniti dal team di esperti che esercita all'interno della stessa società, oppure si può fruire del servizio erogato, in convenzione, da terze parti indipendenti: è il caso ad esempio di Capital.com, che offre gratuitamente agli utenti le strategie elaborate da trading Central, nonché il software di intelligenza artificiale per ottimizzare l'allocazione dei portafogli di investimento. FP Markets, invece, mettendo a disposizione dei propri clienti la piattaforma MetaTrader, consente di implementare operatività sistematica ricevendo, e applicando direttamente al mercato, gli input inviati attraverso la tecnologia mirroring.

Vi sono infine servizi, differenti nella forma, ma non nella sostanza, comparabili in tutto ai segnali di trading: si tratta dei social network a tema finanziario, piattaforme in cui gli iscritti affrontano le difficoltà del mercato in sinergia, condividendo e replicando le proprie strategie.

Fra i broker on line più noti, che forniscono questo strumento, non si possono non menzionare eToro e IQ Options: gli investitori in queste realtà, dopo la procedura di registrazione, possono visualizzare l'operatività di altri utenti, a cui è attribuito un rating a seconda della bontà dei risultati ottenuti e delle metriche di rischio generate, e selezionare quelli da cui vogliono attingere per creare un proprio modus operandi; naturalmente si ha la facoltà di replicare le negoziazioni anche in automatico attraverso la funzione copy trading.