Menu
Cerca

Filtro dell'aria: come funziona e come cambiarlo da te

Idee & Consigli 31 Maggio 2021 ore 13:22

Tra i vari componenti che garantiscono il buon funzionamento del tuo veicolo c’è sicuramente il filtro dell’aria che andrebbe sostituito e pulito regolarmente.

Come funziona il filtro dell’aria?

Il filtro dell’aria è una parte che ha un funzionamento piuttosto semplice e intuitivo da capire. Il suo compito è quello di bloccare ogni genere di impurità affinché non si inseriscano nelle parti interne del motore – pistoni, valvole, fasce – garantendo un flusso di aria pulita necessaria per avviare il processo di combustione per il motore a scoppio.

Illustrazione dei filtri dell’aria - www.tuttoautoricambi.it

Se l’aria prelevata dall’esterno dovesse essere piena di impurità, viene compromesso il processo di combustione. Infatti, il motore a scoppio funziona grazie all’ingresso nella camera di combustione del carburante e alla scintilla prodotta dal motorino di accensione. Ovviamente, l’aria è ciò che permette l’alimentazione del processo; se fosse ricca di impurità o scarsa tale processo potrebbe venire meno.

Perché controllare il filtro dell'aria dell’auto?

Diventa quindi indispensabile controllare di tanto in tanto il filtro della tua auto affinché non si riempia di scorie e residui. È abbastanza normale che nel corso del tempo il filtro dell’aria dell’automobile sia soggetto a usura.

Oltre a questo aggiungi intasamenti provocati da depositi da polveri sottili e detriti vari, come sassolini, che si infilano all’interno. Un filtro dell’aria tenuto sotto controllo periodicamente garantisce ottime prestazioni del tuo veicolo, consumi ridotti e sicurezza stradale

Quando è il caso di cambiare il filtro?

È arrivato il momento di cambiare il filtro dell’aria quando avverti dei rumori al momento dell’accensione: sono un chiaro sintomo di intasamento. Infatti, puoi sentire un rumore graffiante che indica sforzo del motorino di avviamento. Il filtro è intasato anche quando occorrono tempi più lunghi per l’accensione

Il filtro dell’auto è da cambiare se avverti dei rallentamenti e scarsa potenza durante la percorrenza. Altri campanelli d’allarme da non ignorare che indicano la necessità di sostituire il filtro dell’aria dell’automobile riguardano il surriscaldamento del motore e un aumento dei consumi di carburante.

Inoltre, tieni presente che le tempistiche di sostituzione del filtro dell’aria vanno di pari passo con quelle del cosiddetto tagliando che in genere si effettua ogni 15 – 20 mila km cioè all’incirca ogni quattro anni. Durante questi controlli si sostituiscono questo e altri componenti della tua auto come l’olio, il filtro dell’olio e il filtro del carburante.

Come si cambia il filtro dell’aria?

In generale, si può dire che puoi procedere al cambio del filtro dell’aria anche da te, senza doverti per forza rivolgere a una costosa officina meccanica, a patto di saperci un po’ fare. Prima di iniziare con questa operazione, tieni presente che dovrai attendere il raffreddamento del motore. Quando è freddo puoi aprire la scatola posizionata sulla testata del motore dove si trova il filtro che, solitamente, è fissata con un paio di viti. Il filtro, che ha una forma rettangolare, è sporco quando al suo interno è pieno di impurità. 

Puoi anche pulire il filtro senza sostituirlo utilizzando aria compressa se è realizzato in carta, della semplice acqua se è in cotone oppure uno sgrassatore se realizzato in materiale tipo spugna.