Idee & Consigli
comunicato stampa

Edoardo Raspelli al Galà dello Spinato con Paola Bonacina e Paolo Nicoli

Domenica 9 ottobre 2022 ore 19.30 ore 19.30 cena presso Palaspinato e a seguire serata musicale nel sottostante Urban Space

Edoardo Raspelli al Galà dello Spinato con Paola Bonacina e Paolo Nicoli
Idee & Consigli 03 Ottobre 2022 ore 12:07

Non è una foggia d’abito e non è una tipologia di tessuto, ma un granoturco, un mais speciale, raro ed autoctono, specialità che contraddistingue il territorio di Gandino, comune di circa 5.200 abitanti in provincia di Bergamo, in Val Seriana, Domenica 9 ottobre 2022 a partire dalle 19.30 è in programma la serata finale del Galà dello Spinato, appuntamento irrinunciabile per buongustai ed amanti della sostenibilità. Coincide con la stagione del raccolto del Mais Spinato di Gandino, l'antica varietà che qui arrivò, primo luogo in Lombardia, nei primi decenni del 1600. L'iniziativa unisce "coltura, cultura e...cottura", come recita uno slogan, proponendo da un lato proposte di ristorazione d'alto livello coordinate dallo chef Diego Fiori e dall'altro una serie di incontri, esperienze didattiche sul campo ed eventi di animazione e approfondimento. Fra le novità si segnala il ritorno del PalaSpinato (dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia), la tensostruttura allestita in piazza XXV Aprile, nel cuore del borgo medievale gandinese, con area eventi "Urban Space" dedicata e sala ristorante da trecento posti, tovagliati di pregio e stoviglie di ceramica.

Il convegno nazionale… E la cena con Raspelli

Domenica 9 ottobre, a partire dalle 10 nell'Auditorium della Biblioteca civica, è in programma il convegno "Seminare Idee" per presentare autorevoli punti di vista riguardo il contesto socio ambientale. Saranno presenti Giovanni Malanchini, consigliere regionale, Michele Corti (docente universitario e presidente dell'Associazione Pastoralismo Alpino), Marco Mazzoleni (fotografo), Gabriele Rinaldi (direttore dell'Orto Botanico di Bergamo), Paolo Valoti (CAI Bergamo) e Antonio Rottigni (presidente Comunità Mais Spinato di Gandino). Coordina il convegno Paolo Confalonieri, direttore della rivista Orobie. Sempre domenica 9 ottobre, a partire dalle 19.30, ci sarà la cena di chiusura con un singolare appuntamento musical/gastronomico: il sipario si alzerà sulle musiche di Paolo Nicoli e le parole della conduttrice Paola Bonacina che faranno gli onori di casa e daranno il "buon appetito" a chi avrà prenotato il posto a tavola (389.1015303) per gustare i manicaretti accompagnati dalla polenta di Mais Spinato di Gandino.

Ospite d'onore della serata sarà il giornalista, conduttore televisivo, critico gastronomico e "cronista della gastronomia" Edoardo Raspelli. Paolo Nicoli è di casa in Val Gandino e farà “volare in musica” con intramontabili brani evergreen.

L'intero mese di ottobre sarà inoltre caratterizzato dal FUORI GALA', una serie di appuntamenti (aperitivi, pranzi e cena a tema) che coinvolgono bar e ristoranti di Gandino, Leffe, Cazzano S.Andrea, Casnigo e Peia. Il programma completo è disponibile sul sito www.mais-spinato.com. "Il progetto dedicato al Mais Spinato di Gandino - spiega Giambattista Gherardi, socio fondatore della Comunità del Mais Spinato di Gandino - non è un nostalgico ritorno ad un mondo antico e sorpassato, ma rappresenta una nuova frontiera di gusto e sostenibilità in campo e a tavola. Un'eccellenza concreta, tutta da gustare e scoprire, unitamente ad un territorio come Le Cinque terre della Val Gandino che propone tesori naturali ed artistici davvero unici".

Il menu: non solo polente

Nel menu del Galà dello Spinato lo chef gandinese Diego Fiori propone piatti legati alla tradizione come baccalà alla veneta, brasato al Valcalepio, cinghiale in umido, salsiccia con cipolla di Tropea, straccetti di pollo con funghi, formaggi e salami della Val Gandino, tomino cuore caldo con fagioli. Tutti accompagnati dalla polenta di Mais Spinato e dalle "polente colorate" preparate con antiche varietà sudamericane come Mais Morado (polenta viola) e Azul (polenta rosa). Immancabili anche Spinata e Melgotta (focacce a base di Mais Spinato servite farcite rivaleggiando con la pizza) e birra Scarlatta, prodotta con Mais Spinato ed erba Mate sudamericana.

Tutte le info utili su www.mais-spinato.com

 

Seguici sui nostri canali