Idee & Consigli

Differenze tra mutuo e prestito: tutto quello che c’è da sapere

Nel momento in cui si ha intenzione di richiedere liquidità extra per spese impreviste o programmate, è utile conoscere alcuni aspetti specifici legati al mondo della finanza

Differenze tra mutuo e prestito: tutto quello che c’è da sapere
Idee & Consigli 27 Settembre 2022 ore 08:00

Essere consapevoli riguardo termini come tasso d’interesse, prestito al consumo o mutuo è molto importante affinché sia possibile scegliere il miglior metodo di finanziamento. Vediamo allora quali sono le principali differenze fra prestito e mutuo.

Prestito al consumo: cos’è e come si ottiene

Il prestito al consumo include ogni forma di finanziamento che ha come protagonisti un creditore, nel nostro caso una finanziaria o istituto di credito, e un debitore, ovvero il soggetto richiedente liquidità. L’unico tipo di prestito che non include tale definizione è il prestito commerciale, i quali riguardano quei contratti stipulati tra finanziaria o istituto di credito e impresa che necessita di liquidità aggiuntiva per motivazioni che possono differire di caso in caso. 

Un prestito al consumo si suddivide in due macrocategorie: prestito finalizzato e non finalizzato. La prima necessita di una motivazione specifica da parte del richiedente affinché possa essere concesso. Al contrario, il prestito non finalizzato non richiede alcuna motivazione specifica. 

Un ulteriore strumento finanziario che rientra in tale famiglia è anche la cessione del quinto. Utile soprattutto per dipendenti con contratto a tempo indeterminato, nonché pensionati, la cessione del quinto è un prestito il cui pagamento avviene tramite il prelievo automatico, da parte dell’istituto di credito o finanziaria, di un quinto dello stipendio o pensione che si possiede. 

Mutuo: cos’è e a cosa serve?

Secondo il Codice civile, art.1813, “il mutuo è il contratto col quale una parte definita mutuante consegna all’altra definita mutuataria una determinata quantità di denaro. L’altra parte si obbliga a restituire altrettante cose della stessa specie e qualità”

Da questa definizione è possibile comprendere che il mutuo è pur sempre una forma di prestito, ma su un periodo temporale più ampio e per cifre molto maggiori. In genere il mutuo è sempre finalizzato.

Mutuo e prestito: quali sono le differenze?

Vi sono, quindi, alcune piccole differenze tra un prestito al consumo ed un mutuo. 

Solitamente un prestito è impostato con una durata più breve. Il motivo per cui viene richiesto un prestito, inoltre, è spesso finalizzato per l’acquisto di beni o servizi e la procedura è piuttosto semplice e veloce

Il mutuo, invece, viene richiesto nel caso in cui si necessiti di una cospicua liquidità per motivazioni altrettanto varie ma che spesso si limitano all’acquisto di una casa, di un’attività o la programmazione di un matrimonio. La durata del piano di rateizzazione di un mutuo è tendenzialmente più lunga del prestito, dato che può variare dai 10 ai 30 anni

Ricercare un mutuo o un prestito online? Si, decisamente

Vi sono numerosi vantaggi legati alla ricerca di un mutuo o prestito al consumo online. In primo luogo, bisogna attendere molto meno per ottenere la liquidità richiesta: da un minimo di ventiquattro ad un massimo di quarantotto ore lavorative. 

I tassi d’interesse risultano essere molto più convenienti se si intende stipulare un contratto online e la documentazione richiesta è di gran lunga inferiore rispetto alle tradizionali procedure per ottenere un prestito o un mutuo.

Seguici sui nostri canali