Idee & Consigli

Comprare casa a Milano: quartieri in cui vivere, consigli ed errori da evitare

Comprare casa a Milano significa sognare, ma anche armarsi di pazienza e iniziare un vero e proprio viaggio in cui le insidie sono dietro l’angolo e riuscire ad acquistare un appartamento può rivelarsi meno semplice del previsto.

Comprare casa a Milano: quartieri in cui vivere, consigli ed errori da evitare
Idee & Consigli 29 Agosto 2022 ore 16:14

“Basta minga avegh i daneè, ma ancà savè spend”. Ossia “Non basta avere i soldi, bisogna saperli spendere” recita un noto proverbio milanese. Per comprare casa a Milano, bisogna partire da una verità: trovare l’appartamento che soddisfa le proprie esigenze non sarà affatto difficile, perché il capoluogo lombardo, in continua espansione e rinnovamento, offre soluzioni per tutti i tipi di budget e per ogni tipo di stile. Insomma, le opportunità saranno uniche, ma in questa “giungla” fatta di annunci è più che mai necessario sapersi orientare.

Il primo consiglio per comprare casa a Milano è quello di selezionare con cura il quartiere in cui si vuole risiedere. Ogni zona ha una sua peculiarità e, ovviamente, i suoi prezzi. Che a Milano non sono affatto a buon mercato, anzi. Basti pensare che il prezzo medio al metro quadro si attesta intorno ai 5.000 euro, come testimonia un recente studio della Camera di Commercio di Milano. Chi cerca un appartamento signorile, in un contesto elegante e pregevole dal punto di vista architettonico, dovrà concentrare la ricerca del quartiere che va da Pagano all’Arco della pace, per esempio. Coloro che invece preferiscono un’atmosfera più “frizzante” e internazionale dovranno optare per Porta Venezia. Molto apprezzata dai giovani anche la zona Ticinese, con la sua anima alternativa e le case a ringhiera. Guarda al futuro piazza d’Armi, quartiere Green tra i più ecologici in Europa. Affascinanti poi gli stabili di San Siro, che non è solo stadio e ippodromo ma è un’area dove il verde è sempre presente, molto bella da vivere.

Vista le opzioni molteplici è molto importante affidarsi a un’agenzia immobiliare valida. A dei professionisti che siano in grado di consigliare le case migliori e anche di accompagnarci in quegli aspetti burocratici che rischiano spesso di causare imprevisti e fastidi.  Un aspetto che l’agenzia tiene sempre in considerazione e che il privato tende a dimenticare è quello relativo alle spese condominiali, sia ordinarie che straordinarie. Uno degli errori più comuni, a Milano, è quello di non tenere conto delle spese legate alle manutenzioni programmate o probabili dello stabile in cui si compra casa. Una situazione da attenzionare, ancora di più in una città in costante mutamento e in tempo di bonus ecologici. Il consiglio è comunque quello di considerare per le varie imposte come quella ipotecaria o il bollo, di registro, catastale, un 10/15% in più rispetto al budget iniziale.

Oltre alla vivibilità, sempre garantita a Milano grazie ai numerosi servizi presenti in tutti i quartieri della metropoli, acquistare casa nel capoluogo lombardo può essere un’ottima scelta per chi decide semplicemente di fare un investimento sicuro. Il mattone è sempre una garanzia, ancor di più in una città con ambizione e voglia di crescere.

Comprare casa a Milano è una vera e propria avventura. Un viaggio all’interno di una città complessa e affascinante, internazionale e in continuo rinnovamento. Ecco perché rivolgersi a un’agenzia e a chi conosce alla perfezione le dinamiche che regolamentano la vita milanese è sempre garanzia di serietà, professionalità e qualità.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter