Idee & Consigli

Come ottenere i fondi per le tue spese: finanziamenti personali

Se hai bisogno di trovare fondi per spese particolari, la strada del prestito può essere quella che fa per te.

Come ottenere i fondi per le tue spese: finanziamenti personali
Idee & Consigli 16 Agosto 2021 ore 07:55

Esistono tantissime tipologie di prestito che possono essere adattate alle esigenze di chiunque voglia trovare finanziamenti per le proprie spese. Per scegliere il prestito più adatto alle proprie esigenze è necessario valutare la durata della restituzione del prestito, l'entità delle rate e le modalità di rimborso. In ogni caso è importante scegliere un prestito con tasso di interesse agevolato, così il rimborso non sarà troppo oneroso. Impara a valutare i prestiti più convenienti e comprendi così quali banche scegliere per prestiti e finanziamenti personali.

Prestito personale: di cosa si tratta

Attraverso il prestito personale si possono ottenere cifre che raggiungono anche gli 80.000€, ma si possono richiedere somme di molto inferiori. La documentazione da presentare è davvero minima, infatti per richiedere un prestito basta presentare il proprio documento d’identità, la tessera sanitaria e la documentazione relativa il proprio lavoro per dimostrare una certa stabilità economica. Tendenzialmente si presentano le ultime buste paga ricevute, in assenza di busta paga alcuni istituti di credito garantiscono comunque la possibilità di ottenere il finanziamento, dimostrando in altro modo la possibilità di restituire il capitale. A seguito della presentazione della documentazione si avrà l’esito sulla richiesta.

Come avviene il rimborso del capitale ottenuto a finanziamento

Dopo aver ricevuto il prestito, dal mese successivo si dovrà iniziare a pagare le rate del finanziamento. Nel costo della rata saranno compresi, oltre alla quota del capitale, anche gli interessi sul finanziamento. I prestiti personali hanno una durata variabile, alcuni istituti di credito prevedono la possibilità di durata fino ai 120 mesi. Ovviamente quanto più sarà lungo il periodo della restituzione tanti più saranno gli interessi da corrispondere sul finanziamento. 

Come valutare la convenienza di un finanziamento

La convenienza di un finanziamento deve essere valutata in base al tasso di interesse offerto dall’istituto di credito che concede il prestito. I parametri per valutare il tasso d’interesse sono TAN e TAEG, entrambi i valori espressi in percentuale. Il TAN indica il tasso nominale annuo e sottende la percentuale degli interessi, mentre il TAEG indica il tasso annuale effettivo globale e comprende, non solo gli interessi, ma anche tutti gli altri oneri collegati al finanziamento.

Si comprende quindi come il TAEG abbia un importante scopo informativo per il cliente che, attraverso questo indice, può comprendere in anticipo quale sia il costo effettivo del finanziamento. 

Chi può richiedere un finanziamento

Tendenzialmente i finanziamenti possono essere richiesti da una platea abbastanza ampia di soggetti. Dal punto di vista anagrafico, come previsto da molti istituti di credito, possono richiedere un prestito coloro che abbiano un’età compresa tra i 18 ed i 75 anni. Da punto di vista economico i finanziamenti personali si rivolgono sia ai lavoratori a tempo indeterminato che ai lavoratori a tempo determinato, ai lavoratori stagionali, collaboratori domestici ecc.

Inoltre alcuni istituti permettono di ottenere prestiti non solo ai cittadini italiani, ma anche agli stranieri.