Idee & Consigli

Come migliorare la pronuncia spagnola? 6 consigli utili

Come migliorare la pronuncia spagnola? 6 consigli utili
Idee & Consigli 06 Giugno 2022 ore 17:59

Al fine di migliorare la pronuncia spagnola si può puntare su 6 suggerimenti importanti, come ad esempio il fatto di studiare insieme a insegnanti madrelingua. Gli stessi infatti possono indicare il modo corretto di pronunciare le parole e le frasi, garantendo fin da subito un’ottima preparazione. Un altro consiglio poi consiste nel fatto di puntare molto sull’ascolto attivo, che non solo prevede di sentire dialoghi di film o di esercizi, ma anche ripetere in modo corretto i vari termini. A questi elementi poi se ne sommano altri, al fine di raggiungere un apprendimento completo. 

Come migliorare la pronuncia spagnola: ecco 6 suggerimenti utilissimi per riuscirci

Come migliorare la pronuncia spagnola? Questa è una domanda posta da numerose persone che desiderano imparare al meglio la lingua in questione. Un errore di notevole portata che in molti commettono infatti è quello di ritenere che per studiare un ceppo linguistico sia necessario solo un apprendimento passivo della grammatica e uno relativo all’ambito scritto. Una lingua in realtà è soprattutto conversazione, quindi agli aspetti indicati deve obbligatoriamente essere aggiunto quello orale, con un modo di pronunciare che sia corretto. Proprio così si potrà esser certi non solo di non fare brutte figure davanti a un parlante madrelingua, ma anche di farsi comprendere al meglio quando si rivolgono domande a persone straniere o quando semplicemente si conversa.

Il primo consiglio per diventare più capaci proprio circa la pronuncia di termini ed espressioni spagnole è quello di optare per lezioni di spagnolo madrelingua online. Solo abituandosi a parlare con insegnanti nativi infatti si avrà sempre a disposizione la possibilità di sviluppare competenze linguistiche orali perfette. Se questo è il suggerimento principale, a questo poi se ne possono aggiungere altri, come ad esempio il fatto di guardare, nel tempo libero, dei film in lingua originale. All’inizio sarebbe meglio sfruttare anche l’uso dei sottotitoli, per poi provare a eliminarli, quando si diventa più esperti. Tale pratica potrebbe a mano a mano consentire al proprio orecchio di abituarsi sempre di più alla giusta modalità di pronunciare lo spagnolo, proprio come quella tipica di un parlante nativo. 

Ulteriore consiglio può essere quello di ascoltare spesso dialoghi in lingua, magari come esercizio a cui ricorrere in modo regolare. Meglio ancora se dopo aver ascoltato la pronuncia, si cercherà di riscrivere le parole correttamente. Il tutto ovviamente dovrà poi essere sottoposto alla visione di un esperto, per comprendere dove si sono commessi errori e per apportare le opportune correzioni. Si possono poi consigliare anche altri elementi, che è bene descrivere in dettaglio.

Ripetere e ripetere, ma non solo

Dopo aver ascoltato una parola o una frase pronunciata in modo corretto, la si dovrà ripetere e ancora ripetere, per fissare nella mente il tutto e per saper poi riprodurre l’espressione perfettamente. Non basta infatti un ascolto passivo, ma sarà doveroso anche sforzarsi di memorizzare la pronuncia, perché lo scopo ovviamente non è solo quello di arrivare a comprendere chi parla spagnolo, ma anche quello di sapersi esprimere bene. Per questo, lo studio dovrà vertere anche su un esercizio mirato alla ripetizione di termini e frasi. A tal fine, molti professori consigliano pure di appuntarsi le varie pronunce, in modo da non dimenticarle, quando magari si ripassa in modo individuale. 

Ciò può essere svolto anche quando si vedono i film, in quanto si tratta di un ottimo sistema per fissare nella propria memoria i vari dettagli. Non si dovrà dimenticare poi di studiare la pronuncia fino a quando non si è consapevoli di saperla realmente, altrimenti si tratterà solo di un apprendimento superficiale, che non consentirà di raggiungere risultati eccellenti.

Da aggiungere a tutto ciò anche un sesto consiglio, sempre importante: parlare anche nelle ore libere in spagnolo, costringendo la mente a esprimersi sempre in lingua, anche quando si è in compagnia di persone italiane o di altre lingue. Meglio ancora se poi si conversa con amici spagnoli, che senza dubbio potranno essere di grande aiuto per fare anche eventuali correzioni. Parlare a voce alta aiuta infatti pure a memorizzare la pronuncia. Senza dubbio, seguendo i vari suggerimenti indicati, si avrà modo di migliorare quest’ultima, specialmente se si punta su lezioni online. Il primo consiglio fornito infatti è quello più importante, perché scegliendo la modalità da remoto, e in particolare l’app italki, si potrà contare su insegnanti madrelingua altamente qualificati. Per questo, le possibilità di pronunciare male una parola o più frasi saranno notevolmente ridotte e il proprio apprendimento sarà più veloce. Unire il fatto di richiedere lezioni con professori nativi alle altre esortazioni menzionate, consentirà di sicuro di diventare migliori sul modo di pronunciare lo spagnolo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter