Idee & Consigli
Sponsorizzato

Centro Medico Polispecialistico: ritrovare la bellezza si può grazie all’ambulatorio di medicina e chirurgia estetica

Centro Medico Polispecialistico: ritrovare la bellezza si può  grazie all’ambulatorio  di medicina e chirurgia estetica
Idee & Consigli 11 Giugno 2022 ore 15:28

La medicina e la chirurgia estetica sono fra i trattamenti sanitari d’elezione oggi più in voga e proprio per questo è bene sapersi orientare nel mare di proposte che fioccano ovunque, a cominciare dai social.
Competenza e serietà sono i criteri fondamentali per una giusta scelta e per il Centro Medico Polispecialistico di via IV Novembre a Pozzuolo Martesana sono requisiti irrinunciabili.

Qui l’ambulatorio di Medicina e Chirurgia Estetica è affidato al dottor Corrado Bernasconi, da oltre venticinque anni specialista in questo tipo di interventi.

Dott. Corrado Bernasconi

Tossina botulinica (Botox), iniezioni a base di acido ialuronico e filler sono i trattamenti proposti per contrastare i segni di invecchiamento del volto e per rimodellare labbra, zigomi e mento. Per chi invece desidera ricorrere a correzioni più radicali con la chirurgia estetica al Cmp è possibile sottoporsi alla visita specialistica dove verrà effettuata un’accurata valutazione al fine di orientare al meglio il cliente verso gli interventi più opportuni in base alla richiesta: mastoplastica additiva o riduttiva, rinoplastica, lifting del volto, blefaroplastica o liposcultura.

Se le donne continuano a essere le principali fruitrici dei trattamenti di medicina e chirurgia estetica oggi anche il pubblico maschile si rivolge sempre più spesso al medico e al chirurgo estetico sia per trattamenti antietà sia per interventi di rinoplastica. «Il pubblico di chi ricorre a trattamenti estetici medici o chirurgici è senza dubbio in aumento, segno di un’attenzione maggiore al proprio aspetto fisico, sebbene le donne restino le principali interessate», ha osservato il dottor Bernasconi.

Va comunque considerato che si tratta di interventi medici e chirurgici a tutti gli effetti e dunque richiedono competenza, professionalità ed esperienza per non incorrere in brutte sorprese: «E’ opportuno rivolgersi a professionisti e centri qualificati prima di tutto a tutela della propria salute – ha sottolineato lo specialista – Consiglio di diffidare dai trattamenti e dalla chirurgia estetica low cost perché spesso a fronte del risparmio economico si risparmia anche sulla sicurezza del paziente e sulla possibilità di seguirlo prima e dopo l’intervento, come invece è necessario».

Quando è il caso di ricorrere alla chirurgia estetica?

«Quando l’esigenza di modificare il proprio aspetto o una parte del proprio corpo nasce dalla persona stessa e non da chi le sta accanto – ha spiegato il dottor Bernasconi – Capita invece che ci si rivolga al chirurgo per far piacere al partner. Cambiare il proprio aspetto fisico dev’essere una scelta consapevole e ponderata».

Che ruolo ha il chirurgo in questa scelta?

«Il chirurgo serio e competente guida il paziente a compiere la scelta più opportuna senza mai perdere di vista la necessità di rispettare l’armonia del suo corpo e di mantenere proporzioni che non snaturino le caratteristiche della persona – ha raccomandato il dottor Bernasconi – Oggi abbiamo a disposizione strumenti tecnologici che consentono di effettuare simulazioni molto realistiche del risultato in modo da valutarlo insieme al paziente».

E’ possibile e come rimediare ai danni della chirurgia estetica?

«Premesso che un professionista serio non effettua interventi che possono creare danni all’aspetto fisico del paziente, occorre fare dei distinguo. Possiamo in caso dire che rimediare ai danni richiede interventi chirurgici a volte complessi e che non garantiscono quasi mai la completa riparazione”, ha spiegato il chirurgo».

Vi sono controindicazioni agli interventi?

«Certamente, come per tutti gli interventi chirurgici – ha ribadito il dottor Bernasconi – Ecco perché è necessario affidarsi a specialisti competenti che seguano il paziente in tutto il percorso valutando prima di tutto le sue condizioni di salute e aiutandolo a compiere la scelta migliore per lui o per lei».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter