Idee & Consigli
Sponsorizzato

Centro Medico Polispecialistico: operativo il servizio di anestesiologia in campo odontoiatrico e chirurgico

Centro Medico Polispecialistico: operativo il servizio di anestesiologia in campo odontoiatrico e chirurgico
Idee & Consigli 07 Maggio 2022 ore 15:14

La sicurezza del paziente è al primo posto al Centro Medico Polispecialistico, inaugurato lo scorso marzo in via IV Novembre a Pozzuolo Martesana.
Il Cmp è fra i pochi poliambulatori in Italia a vantare un servizio di anestesiologia specialistico strutturato, che viene attivato sia in campo odontoiatrico sia in campo chirurgico.
Responsabile del servizio è un professionista di lungo corso, il dottor Rocco Croce, specialista in Analgesie Sedative Odontostomatologiche e Chirurgia Plastica Estetica dal 1984, già dirigente medico all’ospedale Sant’Anna di Como con esperienza specifica nelle sale operatorie di Chirurgia Maxillo-facciale e Odontostomatologia e ora dirigente del servizio di Anestesia alla Clinica le Betulle di Appiano Gentile, dove si dedica soprattutto alle analgesie sedative odontostomatologiche e di chirurgia plastica estetica.

Due, come detto, gli ambiti di attività. Il primo è l’odontoiatria: «Gli odontoiatri praticano spesso in autonomia sedazioni blande nei casi di routine e con pazienti sani, vi sono però casi di interventi chirurgici odontoiatrici complessi o su pazienti che presentano patologie sistemiche severe a fronte delle quali è davvero auspicabile l’assistenza anestesiologica specialistica – ha sottolineato il dottor Croce – La sedazione con monitoraggio inoltre è un valore aggiunto perché che consente al paziente di sottoporsi e superare l’intervento senza stress, dunque in condizioni psicofisiche più favorevoli a una ripresa ottimale».

Vi sono inoltre pazienti che presentano una situazione più complessa, magari in concomitanza di più patologie importanti, come i pazienti cardiopatici oppure con altre patologie gravi al fegato, al rene o al polmone: «In questo caso la presenza di un medico anestesista garantisce più sicurezza anche nella gestione di eventuali complicanze che, difficilmente l’odontoiatra da solo potrebbe affrontare», ha messo in guardia l’anestesista.

Ecco dunque che, proprio come in una struttura ospedaliera il caso viene sottoposto prima dell’intervento all’equipe specialistica: «Viene effettuata preventivamente una anamnesi clinica dettagliata sulla base della quale viene valutata la sedazione migliore per il paziente e l’eventuale monitoraggio necessario – ha spiegato il dottor Croce – La presenza in sala di un anestesia non è frequente nella maggior parte delle strutture, spesso tanti si azzardano a fare da se sottovalutando il rischio di complicanze. La nostra filosofia invece è che la sicurezza del paziente deve essere la nostra priorità e il guadagno è la conseguenza di un lavoro serio e competente. Lavorare male al contrario induce a esporsi anche a problematiche medico legali controproducenti. Questo vale per tutte le specialità chirurgiche».

Il riferimento è all’ambito chirurgico è d’obbligo: molto spesso le persone non valutano attentamente le offerte del mercato e allettati dal risparmio accettano di sottoporsi a interventi chirurgici in strutture non adeguate ai requisiti di sicurezza richiesti per la tutela stessa del paziente: «Anche se si tratta di piccoli interventi ambulatoriali, sono pur sempre interventi chirurgici e non è possibile escludere a priori l’insorgere di complicanze – ha avvisato l’anestesista – E’ auspicabile che anche in questo caso si opti per una struttura provvista del servizio di anestesiologia, in grado di valutare preventivamente la situazione di ogni paziente e garantire la migliore assistenza per limitare al minimo i rischi dell’intervento».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter