Idee & Consigli

Autobus urbani — mezzi comodi di trasporto pubblico

Autobus urbani — mezzi comodi di trasporto pubblico
Idee & Consigli Martesana, 14 Gennaio 2022 ore 07:51

Gli autobus urbani sono una forma comune di trasporto pubblico urbano utilizzato in tutto il mondo. I mezzi trasportano passeggeri all'interno delle città lungo i determinati percorsi e fanno le fermate frequenti. I requisiti principali per questo tipo di mezzi sono la capacità sufficiente, l'alta velocità, la manovrabilità, la capacità di scambiare i passeggeri alle fermate in modo comodo e veloce.

Si può acquistare un autobus urbano in modo veloce e conveniente visitando la sezione annunci del portale specializzato Autoline, che offre un'ampia scelta di mezzi di note case automobilistiche.

Caratteristiche e allestimenti speciali degli autobus urbani

Gli autobus urbani appartengono alla categoria dei veicoli a motore meccanico per trasporto su strada e sono utilizzati per trasportare i passeggeri. L'uso dei veicoli come trasporto pubblico urbano diretto presume un gran numero di passeggeri e fermate frequenti. Il trasporto delle persone avviene sia seduti che in piedi.

Tenendo conto delle condizioni di utilizzo, gli autobus urbani devono corrispondere alle seguenti caratteristiche:

  • pianale basso;
  • pedane basse;
  • la presenza di corrimano comodi e piazzali cumulativi vicino alle porte per accelerare il movimento dei passeggeri (entrata, uscita);
  • passaggio centrale largo tra i sedili;
  • ampie finestre, buona illuminazione, ventilazione, riscaldamento;
  • almeno due sportelli di dimensioni sufficienti.

Il corpo di questo tipo di veicoli è di tipo carro, monovolume. C'è un vano motore separato situato nella parte anteriore o posteriore dell'abitacolo. Nei veicoli di piccola capacità viene utilizzato un corpo a cofano a due volumi, con il posizionamento del conducente e dei passeggeri in una sezione. Il motore si trova in un vano separato - sotto il cofano.

I modelli di autobus urbani più comuni sono: Mercedes-Benz, MAN, Volvo, Solaris, Iveco, Toyota, Setra, Irisbus, Scania. Per la messa in moto vengono utilizzati motori, funzionanti principalmente a gasolio, benzina e gas.

Per facilitare la guida dei veicoli, vengono utilizzate trasmissioni idrauliche, servomeccanismi e altri dispositivi automatici. I mezzi di trasporto per la città devono essere dotati di sistemi di sicurezza e controllo del traffico, uscite di emergenza (tettucci apribili, finestre), pulsante di arresto di emergenza, estintori d'incendio e kit di pronto soccorso.

Varietà di autobus urbani

Il criterio principale per la classificazione degli autobus urbani è la capacità di riempimento, determinata dal numero totale di posti a sedere e posti in piedi.

In base a questo parametro si distinguono le seguenti tipologie dei mezzi di trasporto:

  1. Particolarmente piccoli (fino a 10 passeggeri). Per esempio: Fiat Ducato City 21, Volkswagen T 4 Microstar, Iveco A45 10-28.
  2. Piccoli (20-40). Per esempio: Mercedes-Benz TYP-407, Scania Citywide.
  3. Medi (60-70). Per esempio: Mercedes-Benz 0345.
  4. Grandi (100-110). Per esempio: BMC Procity 12, MAN A37, Volvo 8700, Solaris Urbino 12 Euro-5.
  5. Particolarmente grandi e modelli articolati. Per esempio, Irisbus Citelis.

La larghezza dei meccanismi di questo tipo è standard, fino a 2,5 metri. La lunghezza del corpo varia da 6 metri (piccolo) a 12 metri (grande). Il veicolo medio è lungo 8-9,5 metri. La lunghezza di un autobus di classe particolarmente piccola non deve superare i 5 metri.

In base al numero degli abitacoli, gli autobus urbani sono divisi in convenzionali (con un salone) e articolati. Il salone articolato è costituito da due parti rigide, collegate in modo articolato mediante una sezione mobile.

Ogni sezione è un salone dei passeggeri a tutti gli effetti. Una caratteristica distintiva di tali autobus è la loro grande capacità di riempimento, che consente di trasportare un gran numero di passeggeri in condizioni confortevoli.

Seguici sui nostri canali