Sponsorizzato

Lavorare in McDonald's, un aiuto per realizzare i sogni

La storia di Thaksila Warnakulasuriya, crew nel ristorante di Truccazzano e mamma di due bambini

Lavorare in McDonald's, un aiuto per realizzare i sogni
05 Ottobre 2020 ore 10:04

Lavorare in McDonald’s significa entrare a far parte di una grande famiglia. Che all’occorrenza è pronta anche a dare una mano, cosa che non guasta quando si vogliono realizzare i propri sogni. Illuminante è la storia di Thaksila Warnakulasuriya, crew al McDonald’s di Truccazzano. “Ho iniziato la mia esperienza nel 2012 nel McDrive di Cassano D’Adda. Avevo 21 anni ed ero in cerca di un lavoro che mi permettesse di poter avere un’indipendenza economica per realizzare il desiderio di andare a vivere da sola. McDonald’s è stata la mia salvezza: l’azienda mi ha supportato e consigliato e sono riuscita ad affittare la mia prima casa”.

Lavorare in McDonald’s è anche questo

Continua Thaksila: “Nel tempo, grazie al mio lavoro, sono riuscita anche a coronare il mio sogno di sposarmi, acquistare una casa con mio marito. E mettere su famiglia! Ho avuto un primo figlio: avevo paura di dover lasciare il lavoro (come succede purtroppo a molte mamme) per poter accudire il mio bambino. Pensavo di non riuscire a conciliare gli orari di lavoro con le esigenze di mio figlio, non potendomi permettere di mandarlo all’asilo nido. L’organizzazione aziendale, grazie alla quale i turni di lavoro sono esposti con 15 giorni di anticipo, mi ha dato la possibilità di lavorare e avere il tempo per accudire mio figlio. Io potevo fare la mamma e al tempo stesso continuare il mio lavoro che mi piace moltissimo”.

“Grazie di cuore McDonald’s”

Thaksila inizia così a lavorare part time, riuscendo così ad avere il tempo necessario per occuparsi delle faccende famigliari. “In seguito è arrivato anche il secondo figlio e ancora una volta l’azienda mi ha permesso di organizzarmi come prima. Dal mio impiego ho imparato molto e lo consiglio a tutti. Oggi lavoro presso il McDonald’s di Truccazzano e ho imparato a svolgere tutte le mansioni all’interno del ristorante, in cucina, in cassa, al McCafè e al McDrive, dove serviamo i nostri clienti in auto. Insomma, dopo otto anni mi sento di ringraziare di cuore McDonald’s“.

 

Informazione Pubblicitaria

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia