Il caso

Vasca di laminazione, assemblea pubblica a Bussero

Giovedì 1 luglio 2021 incontro pubblico per fare il punto della situazione sul progetto di una mega struttura di contenimento delle acque del torrente.

Vasca di laminazione, assemblea pubblica a Bussero
Politica Martesana, 29 Giugno 2021 ore 10:00

Il punto della situazione sulla vasca di laminazione progettata lungo gli argini del Molgora si terrà giovedì 1 luglio 2021 alle 21 a Bussero nel piazzale dell'auditorium di via Carabinieri caduti.

Una spada di Damocle su Bussero

L'incontro in programma giovedì ha come titolo "Vasca di laminazione: un progetto assurdo da ripensare totalmente". L'opera infatti, minaccia di occupare 45 ettari di campi a est di Bussero, coinvolgendo, anche se in misura inferiore, i terreni di Pessano con Bornago e Gorgonzola. Con la terra di riporto sarà creata una collina alta addirittura 25 metri.

"Non siamo contrari a un'opera di contenimento delle piene del Molgora - si legge nella introduzione all'incontro - Già anni fa avevamo aderito a una proposta che prevedeva tre vasche lungo il corso del torrente, di cui una sul nostro territorio. Proposta di dimensioni e impatto ambientale ragionevoli.

Oggi abbiamo a che fare con un progetto ciclopico che devasterà il territorio agricolo busserese e, per mero risparmio economico, lascerà in eredità una mega collina di 25 metri di altezza".

L'incontro, organizzato da Pd e Sinistra per Bussero, vedrà la partecipazione anche del sindaco Curzio Rusnati, reduce da un recente incontro in regione sul tema, e degli altri amministratori.

Sulla stessa questione si sono mossi anche i membri della lista di minoranza ProBus che insieme a elementi della società civile hanno iniziato una raccolta di adesioni per dare vita a un comitato.