Monta la polemica

Tasse in aumento a Vignate: l'aliquota Irpef sale allo 0,7%

Minoranza all'attacco per la scelta dell'Amministrazione. Il sindaco Paolo Gobbi: "Una famiglia media pagherà 46 euro all'anno in più".

Tasse in aumento a Vignate: l'aliquota Irpef sale allo 0,7%
Politica Melzese, 09 Gennaio 2021 ore 17:25

Il Consiglio comunale di Vignate ha ratificato l'aumento dell'aliquota Irpef e le tasse da pagare nel 2021 per i vignatesi saranno più salate.

Aliquota Irpef allo 0,7%

Una scelta che sicuramente farà arrabbiare molti cittadini, una brutta notizia per iniziare il nuovo anno. Sale l'aliquota dell'imposta del reddito sulle persone fisiche che passa dallo 0,5 allo 0,7%: porterà nelle casse del Municipio un maggiore introito di circa 315mila euro. Risorse necessarie per garantire il pareggio di bilancio senza dover attingere agli oneri di urbanizzazione per  rimpolpare le mancanze di parte corrente.

46 euro in più a famiglia

Ma cosa significa tradotto in soldoni? L'esempio lo ha fatto il sindaco Paolo Gobbi che ha fatto i conti prendendo a modello il reddito di una famiglia media vignatese. Stimando in 23mila euro i proventi annuali dello stipendio, il versamento nelle casse del Comune passa da 115 a 161 euro.

Ritengo che le tasse pagate sul territorio diano risultati che si possono vedere e su questi la nostra Amministrazione sarà valutata alla prossima tornata elettorale

ha commentato il primo cittadino.

Minoranza all'attacco

Come era preventivabile i consiglieri di SiAmo Vignate non sono certo stati a guardare e hanno pesantemente criticato la scelta dell'Amministrazione di aumentare le tasse. In primis perché in antitesi con quanto la lista dell'attuale e riconfermato sindaco aveva annunciato in campagna elettorale, ma anche perché si tratta di un incremento che andrà a pesare sui bilanci familiari all'indomani di un anno contraddistinto dalla crisi economica connessa all'emergenza Covid.

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 9 gennaio 2021.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE.