Tari, il sindaco sbotta: “Al sud non si paga di default”

Durante l'ultimo Consiglio comunale Gianmaria Cerea ha fatto alcune considerazioni sulla tassa rifiuti.

Tari, il sindaco sbotta: “Al sud non si paga di default”
24 Maggio 2018 ore 16:42

«Al sud non si paga la Tari di default». Ne è certo il sindaco Gianmaria Cerea che, illustrando il rendiconto 2017 a Canonica, non ha lesinato confronti impietosi con i Comuni meridionali.

Tari, una tassa che si paga solo al nord?

Dopo aver mostrato attraverso delle slide il rendiconto 2017, il sindaco ha fatto un commento salace: «In questo anno si è anche fatta pulizia dei residui attivi – ha affermato – Domandiamoci perché i Comuni del sud non sforavano mai il Patto di stabilità… Non me ne vogliano, ma bastava aumentare i residui attivi, anche se si sapeva di non incassarli, e diminuire i passivi. Le poche somme dei residui attivi che abbiamo, per un 50% potrebbero essere ricondotte alla ditta “Ics”, perché il contenzioso per la Tari è ancora aperto. Al sud del resto non si paga di default».

Leggi di più sul Gornale di Treviglio venrdì in edicola.

TORNA ALLA HOME

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia