Sinistra per Cernusco è ancora in maggioranza

Sinistra per Cernusco è ancora in maggioranza
07 Febbraio 2017 ore 15:08

Sinistra per Cernusco è ancora in maggioranza. La tempesta dopo il “no” all’atto di indirizzo sull’ampliamento del Carosello non è ancora passata, ma la spaccatura con il Pd e Vivere non è ancora definitiva.

L’assessore all’Istruzione Rita Zecchini martedì mattina, dopo aver partecipato alla consueta riunione di Giunta, era regolarmente in piazza Unità d’Italia per l’evento organizzato dall’istituto comprensivo nella giornata contro il bullismo.

Eppure venerdì scorso sembrava che Sinistra per Cernusco avesse un piede e mezzo fuori dalla maggioranza, soprattutto dopo che Vivere e il Pd si erano espressi duramente contro la lista, rappresentata in Consiglio comunale da Danilo Radaelli e, appunto, dall’assessore Zecchini. Sensazione avvalorata dalla nota di sabato mattina degli esponenti di Sinistra per Cernusco, che avevano affermato di essere stati “cacciati da casa nostra”.

Sabato pomeriggio le segreterie dei tre partiti hanno avuto un vertice con il sindaco Eugenio Comincini, a cui spetta l’ultima parola. Tuttavia, nonostante il clima pesante e le tensioni si è cercato, a sorpresa, di ricomporre la spaccatura. Almeno al momento. 


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia