Menu
Cerca
Emergenza Coronavirus

Serranda chiusa, ma clienti all’interno. Il sindaco di Bussero ammonisce bar e locali

"Ci sono alcuni che si fermano a mangiare per vedere la partita e tornano a casa quando è già scattato il coprifuoco".

Serranda chiusa, ma clienti all’interno. Il sindaco di Bussero ammonisce bar e locali
Politica Martesana, 21 Febbraio 2021 ore 11:53

Ha lanciato un avviso al rispetto delle regole sanitarie. Curzio Rusnati, sindaco di Bussero, se l’è presa con quel bar e locali che fingono di rispettare il Dpcm abbassando la serranda alle 18, ma poi proseguono a servire clienti all’interno.

Violato il coprifuoco a Bussero

“Ci sono testimoni che mi hanno riferito dell’usanza di molti di restare a mangiare nel locale anche dopo le 18, guardare la partita alla televisione e poi tornare a casa alle 23, quando è già in vigore il coprifuoco“, ha detto il primo cittadino. Così ha preso l’occasione del Consiglio comunale di lunedì per lanciare un “avviso ai naviganti”.

Carabinieri chiamati per gli assembramenti

Lo stesso Rusnati, nell’ultimo fine settimana, aveva fatto intervenire i Carabinieri della Stazione di Cassina de’ Pecchi, per disperdere un assembramento di una trentina di persone che stazionavano davanti a un locale di piazza Marie Curie. Nei mesi scorsi anche la Polizia Locale era intervenuta per alcuni esercizi che non rispettavano le disposizioni in materia di contrasto al contagio.

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 20 febbraio 2021.