Politica
Dopo le proteste

Schiamazzi e baby fracassoni: il Comune mette in campo telecamere ed educatori di strada

Le notti insonni dei residenti di Carugate che vivono a ridosso del centro sportivo e del palazzetto.

Schiamazzi e baby fracassoni: il Comune mette in campo telecamere ed educatori di strada
Politica Martesana, 05 Agosto 2021 ore 14:25

Schiamazzi e baby fracassoni: il Comune mette in campo telecamere ed educatori di strada. Le notti insonni dei residenti di Carugate che vivono a ridosso del centro sportivo e del palazzetto.

Telecamere ed educatori  per arginare gli schiamazzi (e altro) a Carugate

Nuove telecamere di videosorveglianza che verranno posizionate a ridosso del palazzetto e del centro sportivo di via del Ginestrino per scoraggiare più che altro i vandalismi. Ma non solo. L'Amministrazione comunale ha già messo in campo anche l’educativa di strada e il potenziamento (nei limiti del possibile) dei controlli da parte della Polizia Locale, con pattugliamenti serali durante l’estate che però (complice anche la scarsità di agenti del Comando cittadino) non possono essere regolari e quotidiani.

L'interrogazione del Pd che ha raccolto le lamentele dei residenti

Una serie di interventi annunciata dal sindaco di Carugate Luca Maggioni, che giovedì 29 luglio 2021 ha risposto in Consiglio comunale a un'interpellanza presentata dai consiglieri Pd Rosaria Amato e Francesco Galli. Nei video inviati ai dem (ma anche allo stesso primo cittadino) si vedono compagnie di giovani che ascoltano musica ad alto volume fino alle ore piccole, consumando alcolici e trasformando le notti dei residenti in una "odissea". "Stiamo parlando di persone molto giovani, soprattutto adolescenti che frequentano la scuola media o le prime classi delle superiori - ha spiegato Maggioni - Ma il problema non è legato ai locali, che chiudono massimo all’1. Queste compagnie stazionano nei parcheggi anche ben oltre l’orario di chiusura delle attività".