Politica

Rievocazione storica il sindaco se la prende con le minoranze

L'Amministrazione di Cologno Monzese ha nuovamente accusato le opposizioni di avere aizzato alla violenza.

Rievocazione storica il sindaco se la prende con le minoranze
Politica Martesana, 20 Aprile 2018 ore 19:33

Rievocazione storica ancora al centro delle polemiche. Il sindaco di Cologno Monzese, Angelo Rocchi, è tornato sull'argomento attaccando le minoranze in Consiglio.

Rievocazione storica

“Gli interventi di mercoledì in Consiglio  mi hanno lasciato ancora una volta basito e dispiaciuto per il poco rispetto dimostrato nei confronti dei nostri concittadini -  ha detto - Questa Amministrazione non deve chiedere scusa ai propri cittadini come chiesto dalle opposizioni. Anzi, vista la bontà dell’iniziativa,  ci si è subito mossi per fare un passo in avanti a tutela della città visti i seri pericoli che, anche le Forze dell’Ordine, ci hanno segnalato".

Assessora alla Cultura

Gli ha fatto eco l'assessora alla Cultura Dania Perego: "Rinnegare le pagine di storia, anche quelle più
cruente e sanguinose, facendo finta che nulla sia mai avvenuto, è un inspiegabile atteggiamento di
chiusura nei confronti della conoscenza degli errori del passato, precludendo, alle nuove
generazioni, ogni memoria delle atrocità che hanno provocato guerre e conflitti"

"Messaggio falso e pericoloso"

Pd e M5S hanno fatto passare un messaggio falso e pericoloso - ha aggiunto - Hanno risvegliato i fantasmi del nazismo per una rievocazione storica che ha solo mere finalità didattiche, senza alcun richiamo a ideologie estremiste e naziste. L’opposizione ha nuovamente aizzato alla violenza con il solo scopo di sollevare un polverone politico”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter