Politica

Religione, Famiglia, Lavoro e Scuola: i Giovani Sestesi lanciano un convegno sui diritti

Ricco parterre di relatori: l'incontro aperto alla cittadinanza si terrà questa sera, giovedì 14 dicembre, alle 21, in Villa De Ponti a Sesto San Giovanni

Religione, Famiglia, Lavoro e Scuola: i Giovani Sestesi lanciano un convegno sui diritti
Politica Sesto, 14 Dicembre 2017 ore 14:00

Religioni, Famiglia, Lavoro, Scuola: a conclusione del 2017 la Lista Civica Giovani Sestesi organizza un interessante convegno sui Diritti.

Ricco parterre di relatori

La serata aperta alla cittadinanza si svolgerà questa sera, giovedì 14 dicembre, alle 21, nella sala del Teatrino di Villa De Ponti, in via Dante 6. L'argomento sarà quindi declinato su quattro direttrici: religione, lavoro, famiglia e scuola. Ampio e ricco il parterre dei relatori che si alterneranno sul palco. Saranno presenti: Samuele Pellegrino (pastore della Chiesa Cristiana Evangelica Sorgente di Vita); Abdullah Tchina (direttore del Centro culturale islamico di Sesto San Giovanni); Rita Innocenti (ex assessore ed esponente de La Fabbrica della Città); Marisa Pasina (sindacalista UIL Milano e Lombardia); Fabio Terragni (fondatore dell’incubatore d’imprese Co+Fabb); Rossella Brunetti (rappresentante del Comitato Genitori Piccoli & Grandi); e il dottor Eugenio Redaelli (membro del Comitato Pastorale del Decanato di Sesto San Giovanni).

Vino: "Il tema dei diritti è fondamentale"

La serata sarà introdotta da Paolo Vino (segretario politico dei Giovani Sestesi), mentre i lavori del convegno saranno coordinati dal giornalista Franco Pontoriero. "Con questa iniziativa vogliamo chiudere il ciclo di eventi organizzati nel 2017 - ha dichiarato Paolo Vino - Quello dei diritti è un tema forte ed importante. Come Lista Civica Giovani Sestesi ci aspettiamo quindi una presenza numerosa alla serata. Per noi è prioritario mettere al centro la persona, l’uomo. Per il 2018 ci impegniamo quindi sin d’ora ora a organizzare convegni, gazebo nelle vie e piazze di Sesto San Giovanni, così da poter condividere con tutti la passione, la voglia di partecipare e di mettersi in gioco che anima il nostro gruppo".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter