polemica

Regione in visita all'appartamento di "Camminiamo insieme" a Rivolta, ma il sindaco non è stato invitato

Due anni fa l'annuncio dei lavori: l'appartamento potrà ospitare cinque ragazzi per il progetto "Dopo di noi".

Regione in visita all'appartamento di "Camminiamo insieme" a Rivolta, ma il sindaco non è stato invitato
Politica Cassanese, 19 Giugno 2021 ore 09:12

Ieri mattina, venerdì 18 giugno 2021, l'assessore regionale alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari Opportunità Alessandra Locatelli ha visitato il nuovo appartamento per ragazzi disabili realizzato in tempi record dall'associazione di Rivolta "Camminiamo insieme". Un momento emozionante, ma non è passata inosservata l'assenza del sindaco Fabio Calvi che ha confermato: "Nessuno mi ha invitato e non è la prima volta. Peccato".

La Regione in visita a Rivolta

Sono trascorsi due anni dall'ultima visita di Alessandra Locatelli, allora Ministro per la famiglia e le disabilità e oggi assessore regionale con le medesime deleghe, alla realtà di "Camminiamo insieme" che aveva annunciato la ristrutturazione di una struttura da adibire ad appartamento per giovani disabili autosufficienti da inserire per dare avvio al progetto "Dopo di noi".

Un appartamento per ragazzi disabili

Due anni dopo Locatelli, accolta dal presidente dell'associazione Remo Bravi, ha potuto toccare con mano il risultato raggiunto in appena pochi mesi e in piena pandemia dai volontari che sono riusciti a consegnare lo scorso novembre una nuova casa per cinque giovani affetti da diverse disabilità.