Politica
decreto rilancio

"Quattrocento milioni per tutelare l'editoria locale"

L'emendamento presentato dalla Lega.

"Quattrocento milioni per tutelare l'editoria locale"
Politica 04 Giugno 2020 ore 16:23

"Vogliamo dare un forte segnale di attenzione e di difesa all’editoria locale, che svolge un ruolo fondamentale nell’ambito dell’informazione e in questo periodo di emergenza Covid è stata di estrema importanza per il territorio e nel racconto quotidiano degli avvenimenti. Come Lega difenderemo sempre la professione giornalistica e le piccole realtà, in edicola e online”. Lo dichiara il deputato brianzolo Massimiliano Capitanio che, insieme ai colleghi Elena Maccanti, capogruppo della Lega in Commissione Trasporti e Telecomunicazioni della Camera, e al vicecapogruppo alla Camera Fabrizio Cecchetti, ha presentato un emendamento al decreto Rilancio che istituisce un fondo specifico di 400 milioni di euro per il 2020 a favore dell’editoria locale.

Editoria locale, chiesto un fondo da 400 milioni

Si tratta di un contributo a fondo perduto a favore di imprese editrici di quotidiani, periodici locali e testate online che non beneficino già di altri contributi statali, a prescindere dalla forma giuridica o dall'appartenenza a gruppi editoriali.

“Quando penso alle nostre zone penso alla ricchezza editoriale di tanti giornali locali che troviamo in edicola o leggiamo sui nostri device - dichiara Capitanio - Difendere questo settore vuol dire tutelare i tanti posti di lavoro di giornalisti, fotografi e grafici che ogni giorno tengono un faro di democrazia e pluralismo accesso sui nostri Comuni”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter