Politica

Piazza intitolata all' ex parroco, centrodestra e centrosinistra uniti contro il "no" del prefetto.

Un'iniziativa bypartisan a Cassina de' Pecchi per riuscire a ottenere la deroga rispetto alla norma che impone di attendere 10 anni dalla morte.

Piazza intitolata all' ex parroco, centrodestra e centrosinistra uniti contro il "no" del prefetto.
Politica Martesana, 30 Marzo 2018 ore 08:30

Piazza intitolata all'ex parroco monsignor Bruno Magnani, un'iniziativa by partisan potrebbe cercare di forzare la mano alla rigidità del prefetto. Questi infatti, ha respinto la richiesta presentata dal Comune di Cassina de' Pecchi, in quanto non sono ancora trascorsi dieci anni dalla morte.

Piazza intitolata all'ex parroco

L’Amministrazione appoggerà qualsiasi iniziativa possa servire per convincere il prefetto a tornare sui propri passi. Lo ha affermato il sindaco, Massimo Mandelli, durante il Consiglio comunale di mercoledì.

Mozione

A tale riguardo il capogruppo della lista di opposizione Uniti per Cassina, Andrea Maggio, ha proposto di fare approvare all’unanimità una mozione dal parlamentino. Uno strumento forse più efficace di una semplice deliberazione di Giunta.

Procedure corrette

«Ho controllato le procedure seguite - ha spiegato Mandelli - Sono esattamente le stesse che erano state adottate in precedenti circostanze analoghe. Anzi, ritenendo che il buon esito sarebbe stato una formalità, abbiamo già anche preparato i cartelli. Purtroppo per intitolare una via o una piazza devono essere trascorsi dieci anni dalla morte. Il prefetto può concedere deroghe, ma le intende riferite a personalità di rilievo nazionale».