Menu
Cerca
Politica

Pessano, alle elezioni sarà corsa a due: il Movimento cinque stelle si tira fuori

Sembra ormai certa una sfida tra Oltre e Governa il futuro. I voti degli elettori grillini saranno però decisivi.

Pessano, alle elezioni sarà corsa a due: il Movimento cinque stelle si tira fuori
Politica Martesana, 20 Marzo 2021 ore 11:34

Le elezioni di Pessano saranno quasi certamente una corsa a due. Il Movimento cinque stelle ha infatti annunciato che non parteciperà alla contesa che, pur senza ufficialità, sembra appannaggio di Oltre, la civica del sindaco Alberto Villa, e Governa il futuro, attuale lista d’opposizione.

Il M5s non sarà alle elezioni di Pessano

Non è un colpo di scena assoluto, ma di certo cambia di molte le carte in tavola. Il Movimento cinque stelle non si presenterà alle elezioni amministrative di Pessano, previste a ottobre. A confermalo è stata la consigliera Anna De Vecchi che rappresenta i grillini in Consiglio comunale. Questo nonostante nelle ultime settimane fosse diventata insistente la voce di un possibile “matrimonio” tra il Movimento e Governa il futuro. L’unione però non ci sarà e sembra quindi scontata una corsa a due.

“Bisogna cambiare il modo di amministrare”

Il possibile avvicinamento tra Movimento e Governa il futuro sembrava la naturale conseguenza degli ultimi mesi in cui i due gruppi di opposizione hanno collaborato ai tavoli programmatici in vista delle elezioni.

Abbiamo deciso, come gruppo, di non presentarci alle prossime elezioni, ma abbiamo molto apprezzato che Filippo Fondrini (capogruppo di Governa il futuro ndr) ci abbia coinvolti e invitati a partecipare agli incontri – ha sottolineato De Vecchi – Abbiamo condiviso l’esperienza della minoranza, ci siamo ritrovati concordi rispetto a una valutazione negativa sull’Amministrazione Villa e sulla necessità di una nuova per Pessano con Bornago per i prossimi cinque anni. Abbiamo accettato l’invito e siamo contenti di contribuire non in funzione dei posti, ma delle nostre idee.

Parole che chiudono un percorso politico iniziato cinque anni fa con la candidatura di Manola Monti, che alle elezioni del 2016 riuscì a superare le 600 preferenze e ad arrivare in Consiglio. Numeri che peseranno sicuramente quando i pessanesi torneranno alle urne: a chi andranno tutti quei voti?

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 20 marzo 2021.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli