Menu
Cerca
Sui social

Offese e minacce in Rete, il sindaco di Inzago denuncia gli haters alla Polizia Postale

Il primo cittadino ha sporto denuncia alla Polizia Postale per individuare l'autore degli insulti.

Offese e minacce in Rete, il sindaco di Inzago denuncia gli haters alla Polizia Postale
Politica Cassanese, 04 Aprile 2021 ore 08:33

Offese e minacce in Rete contro il sindaco di Inzago  Andrea Fumagalli, che però sfida chiunque abbia scritto i post incriminati a dirgli le stesse cose in faccia. E intanto si rivolge alla Polizia Postale.

Offese e minacce al sindaco di Inzago sui social

Dietro a una tastiera e uno schermo, si sa, brulicano i leoni da tastiera che pensano di poter scrivere di tutto restando impuniti. Ma se si oltrepassa il segno, le conseguenze ci sono eccome. Contro il sindaco di Inzago Andrea Fumagalli, che ha già annunciato che si ricandiderà alle Amministrative di ottobre, è stata creata una pagina Instagram che si definisce satirica ma riporta offese, insulti e persino minacce neanche tanto velate. Così il primo cittadino ha raccolto le prove (i post più incriminanti sono stati eliminati dopo che Fumagalli ha reso pubblica la vicenda nell’ultima seduta del Consiglio comunale) e ha sporto denuncia alla Polizia Postale per individuare l’autore, al quale lancia anche una sfida: “Mi venga a dire certe cose in faccia”, ha commentato.

“Caro Pinocchio, finirai impiccato e con le gambe rotte”

Questa una delle frasi riportate dal sindaco durante il Consiglio parlando del clima “incattivito” a livello politico dell’ultimo periodo. Ma Fumagalli non si fa spaventare

I social danno spazio a persone irragionevoli. Bisogna capire che quello che si dice provoca effetti sugli altri. Su Instagram ci sono minacce quali “stai attento” e mi sento osservato. Dopo che ho parlato della denuncia è comparso un post di Pinocchio con i Carabinieri. Non ho paura di niente, e forse è un mio limite, ma non la vivo bene: qualsiasi cosa è stata trasformata in rabbia. E’ un clima pesante che qualcuno cavalca

Il servizio completo sulla Gazzetta dell’Adda in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 3 aprile 2021. 

Condividi