L'accusa di Fratelli d'Italia

Niente “dolcetto o scherzetto”, ma laboratori in presenza organizzati dal Comune. E’ polemica su Halloween a Segrate

Da un lato c'è chi ha trovato fuori luogo aver organizzato l'evento, dall'altro chi testimonia il rispetto delle regole.

Niente “dolcetto o scherzetto”, ma laboratori in presenza organizzati dal Comune. E’ polemica su Halloween a Segrate
Martesana, 03 Novembre 2020 ore 07:36

Halloween a Segrate, l’evento al Centroparco per le famiglie ha sollevato critiche e perplessità, tant’è che verrà presentata un’interrogazione in Consiglio.

Halloween a Segrate, polemiche sugli eventi

La festa di Halloween ha scatenato non poche polemiche a Segrate. Da un lato il sindaco Paolo Micheli ha chiesto di evitare di uscire per il classico “dolcetto o scherzetto”, dall’altro il consigliere di Fratelli d’Italia Luca Sirtori presenterà un’interrogazione al Consiglio per sapere se era davvero necessario organizzare dei laboratori al Centroparco. “La pandemia di Covid è tornata ad espandersi e siamo alla vigilia di un nuovo lockdown deciso dal Governo Conte che accusa ogni giorno gli italiani di scarso impegno nel contrastarla – ha detto quest’ultimo – In questa situazione il sindaco non perde, ancora una volta, l’occasione per predicare bene e razzolare male. Succede infatti che nel quotidiano post sul suo profilo Facebook personale invita i genitori a non mandare in giro per le vie della nostra città figli e amici vestiti da maghetti o streghette. Vista la situazione potrebbe sembrare buon senso e invece è ipocrisia. Si, perché il Comune di Segrate sul sito istituzionale promuove invece la festa Zucche al parco che, come era facile prevedere, ha generato un assembramento di famiglie e bambini sotto il tendone del bar del Centroparco divenuto la piazza più frequentata e meno regolamentata della città. Ho saputo che dopo numerose segnalazioni di cittadini, infastiditi dall’evidente violazione delle disposizioni dell’ultimo Dpcm, sono intervenute le Forze dell’ordine. Mi chiedo: è una scelta opportuna quella di promuovere una festa pubblica in questo week end? È una scelta responsabile invitare le famiglie con bambini ad assembrarsi in una struttura chiusa di poche decine di metri quadri? Domande che rivolgerò con un’interrogazione in Consiglio comunale. Visto l’accaduto però, frutto di scelte amministrative superficiali, mi auguro di non dover leggere domani post del sindaco che grondano lacrime di coccodrillo”.

A favore e contro

Da un lato c’è chi ha condannato la scelta dell’Amministrazione visto l’aumento dei contagi, dall’altro alcuni segratesi hanno testimoniato di aver partecipato ai laboratori e che tutte le regole sono state rispettate.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia