Politica
querelle

L'assessora "sospesa" dal sindaco la prende con ironia e cita Dante

La sottile guerriglia interna nella Giunta di Cernusco sul Naviglio.

L'assessora "sospesa" dal sindaco la prende con ironia e cita Dante
Politica Martesana, 18 Novembre 2021 ore 13:02

Ha usato l'ironia Mariangela Mariani, assessora alla Cultura di Cernusco sul Naviglio sospesa dal sindaco Ermanno Zacchetti. E così ha citato Dante.

"Tra color che son sospesi"

Il singolare provvedimento adottato in virtù del voto contrario della sua lista di appartenenza Vivere Cernusco al Dup, il Documento unico di programmazione, le ha dato il destro per punzecchiare ironicamente il primo cittadino via social.

Così ha citato Dante definendosi "tra color che son sospesi".

E successivamente ha proseguito a pubblicare iniziative ed eventi inerenti quella che fino a ieri era la sua materia.

"Anche se le mie deleghe sono sospese, niente paura! La cultura a Cernusco non si ferma - ha postato - Tante sono le iniziative programmate per questi ultimi due mesi del 2021, iniziative che, grazie al prezioso lavoro degli uffici cultura e biblioteca e alla collaborazione di realtà culturali cittadine, sono già state organizzate e accompagneranno la città fino a tutto il periodo natalizio.

"Nelle immagini le rassegne di teatro, musica, scienza già in corso e la mostra sulla legalità allestita fino al 23 novembre in Villa Greppi - ha proseguito - Ma restate aggiornati sulla pagina Facebook del Comune e sul gruppo Bubliovoci della biblioteca per scoprire tutti i prossimi appuntamenti".

Sabato 14 novembre 2021 invece, in Villa Greppi è stata inaugurata la mostra "1, 10, 100 Agende Rosse… quale democrazia?", presentata da lei e Chiara Beniamino, consigliera comunale afferente a Vivere. Siccome Zacchetti nel post sull'evento non le ha citate, né compaiono in foto, Mariani si è appositamente "infilata" con un proprio commento sotto al post.

"Sono felice di avere potuto finalmente allestire questa mostra che, come assessorato alla Cultura, insieme alla consigliera incaricata alla legalità, Chiara Beniamino, avevo programmato nel marzo 2020, insieme ad altre iniziative, in quello che sarebbe stato 'Il mese della Legalità'. Poi arrivò il primo lockdown e anche nel marzo 2021 non è stato possibile fare mostre... Mi auguro che le scuole cernuschesi accolgano l'invito a esporla anche nei loro spazi. C'è sempre bisogno di trasmettere alle nuove generazioni i valori della legalità e della giustizia".

Zacchetti lunedì ha sospeso le deleghe agli assessori Daniele Restelli e Mariangela Mariani, rappresentanti della lista civica in Giunta, per una verifica della fiducia.