Battaglia in Consiglio

Il sindaco di Vignate pronto a querelare l’opposizione per diffamazione

La minoranza aveva presentato un'interpellanza su un presunto conflitto d'interessi del primo cittadino

Il sindaco di Vignate pronto a querelare l’opposizione per diffamazione
Politica Melzese, 29 Novembre 2020 ore 11:23

Un Consiglio comunale agitato quello che si è tenuto giovedì 26 novembre 2020, iniziato con un’interpellanza presentata da SiAmo Vignate per chiedere chiarimenti su un presunto conflitto d’interessi da parte del sindaco Paolo Gobbi. E la risposta non si è fatta attendere.

Un presunto conflitto d’interesse

Casus belli sono stati alcuni lavori affidati dall’Ufficio tecnico a un’azienda di pulizia che, secondo la minoranza, sarebbe riconducibile al primo cittadino in quanto sarebbe legato da parentela con l’amministratore delegato della stessa (sarebbe il marito della cugina della moglie del sindaco). A maggio gli stessi consiglieri avevano già chiesto chiarimenti al segretario comunale, che aveva risposto come non ci fosse alcun conflitto. Giovedì è arrivata l’interpellanza in Consiglio e il sindaco ha risposto con forza.

“Mi tutelerò nelle opportune sedi”

“La richiesta fatta al segretario a maggio poteva avere un senso visto che la minoranza, non valutando in modo corretto la norma che prevede la separazione delle funzioni tra organo politico e quello tecnico, ha giustamente chiesto chiarimenti al responsabile della trasparenza – ha spiegato Gobbi – L’interpellanza, invece, anche alla luce della risposta del segretario, esprime l’unica volontà di gettare discredito sul sottoscritto, sulla mia famiglia, sull’ente comunale e sull’azienda che ha operato”. Da qui l’annuncio del primo cittadino: “Per tutelarmi procederò per vie legali nei confronti dei firmatari dell’interrogazione e di quanti hanno amplificato volutamente questa questione sui social media”.

La notizia completa la potete trovare sulla Gazzetta della Martesana in edicola da sabato 28 novembre 2020 e nella versione online per Pc, smartphone e tablet

TORNA ALLA HOME. 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità