Il Pd di Gorgonzola chiude la porta alla Scaccabarozzi

Il Pd di Gorgonzola chiude la porta alla Scaccabarozzi
30 Giugno 2017 ore 09:37
La candidatura “precoce” di Ilaria Scaccabarozzi ha aperto ufficialmente la campagna elettorale che porterà alle Amministrative della prossima primavera.  Con un anno di anticipo, dunque, partiti, liste e movimenti cominciano già a serrare le fila per avviare la macchina che porterà alla scelta dei futuri candidati sindaci. 
 
L’avvocato ha già messo in subbuglio il centrosinistra, con il principale partito, il Pd, che però non vuole farsi tirare per la gonnella. “Prima dobbiamo parlare tra di noi, capire quali siano le richieste della città e quali le risposte che possiamo dare, solo in seguito si deciderà chi sarà il candidato”, ha spiegato il segretario Pd Alessandro Bianchi. 
 
Candidato che non per forza sarà l’attuale sindaco Angelo Stucchi perché, come affermato dallo stesso Bianchi, “Il Pd non è un monolite, ma è aperto al confronto e al dialogo costruttivo”.
 
Intanto dall’altro lato, nel centrodestra, gli uomini forti di Gorgonzola hanno fatto il punto su quella che è la situazione attuale e sugli scenari futuri. Tra un progetto di civismo moderato, un papabile candidato che fa un passo indietro e due new entry pronte a guidare un’eventuale coalizione sino al traguardo finale. 
 
A partire da sabato 1 luglio, sul giornale in edicola e nella versione online per Pc. Smartphone e Tablet, un approfondimento sulla situazione politica di Gorgonzola all’avvio di questo anno elettorale. 


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia