Il centrodestra sceglie il candidato sindaco, ma perde pezzi per strada

Il centrodestra sceglie il candidato sindaco, ma perde pezzi per strada
16 Marzo 2017 ore 10:13

Il centrodestra ha scelto il candidato sindaco, ma ha perso pezzi per strada. Lega Nord, Fratelli d’Italia e le liste civiche Cernusco Primaditutto e Cernusco Popolare si sono unite intorno al nome di Paola Malcangio.

Forza Italia al momento non appoggia questa coalizione, mentre Cernusco Civica di Claudio Gargantini ha preso una strada completamente diversa presentando a sua volta un altro candidato sindaco, ovvero la dottoressa Olivia Mabellini.

La scelta di Paola Malcangio è arrivata “con la consapevolezza che, per la sua competenza, il suo impegno sul territorio e la sua predisposizione al dialogo, Paola saprà coalizzare in un progetto vincente forze, persone e associazioni con un unico scopo: far tornare Grande Cernusco”, ha affermato la coalizione in una nota.

Dialogo, competenza e determinazione sono i cardini su cui si basa il progetto, tre valori che le quattro realtà hanno visto racchiusi in Paola Malcangio, 50enne dirigente del Comune di Segrate,  moglie dell’ex sindaco Paolo Frigerio e fondatrice dell’associazione culturale Clio.

Ora tocca a Forza Italia (che inizialmente si era presentata insieme a Lega Nord e Fratelli d’Italia) decidere se appoggiare questa coalizione, magari cercando di cambiare le carte in tavola, o correre da sola. Discorso diverso per la lista di Gargantini, smarcatasi dal centrodestra con la scelta della dottoressa Mabellini.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia