Gli insegnanti di sostegno? Sono pagati dai trezzanesi

Gli insegnanti di sostegno? Sono pagati dai trezzanesi
10 Dicembre 2016 ore 09:55
«Paghiamo di tasca nostra insegnanti di sostegno perché lo Stato non lo fa». Non ci sta il sindaco Daniele Grattieri, che non ha fatto mancare una vena polemica durante la presentazione del Piano di diritto allo studio, approvato nell’ultimo Consiglio comunale. 
 
“Su un totale di 423mila euro, destiniamo il 56% per interventi a sostegno dei ragazzi con difficoltà – ha spiegato il primo cittadino – Lo Stato fornisce le insegnanti, ma le ore che mette a disposizione non bastano per le esigenze che ci sono e così dobbiamo affiancare degli educatori che, ovviamente, paghiamo noi”. 
 
Il servizio sul numero del giornale in edicola e nel comodo sfogliabile on line da sabato 10 dicembre. 


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia