politica

Gazebo della Lega a Cernusco sul Naviglio per raccogliere firme pro referendum

Campagna iniziata il 2 luglio 2021 in tutta Italia.

Gazebo della Lega a Cernusco sul Naviglio per raccogliere firme pro referendum
Politica Martesana, 04 Luglio 2021 ore 09:31

Gazebo della Lega in piazza Matteotti a Cernusco sul Naviglio ieri sabato 3 luglio 2021 per raccogliere firme a favore dei referendum sulla riforma della giustizia proposti dal partito di Matteo Salvini e dai Radicali.

2 foto Sfoglia la gallery

Raccolta firme a Cernusco

I militanti del Carroccio hanno avviato in tutta Italia la petizione per ottenere le 500mila adesioni necessarie per proporre i quesiti alla Corte di Cassazione, che dovrà poi decidere se dare il via libera o meno al referendum.

I quesiti proposti sono sei. Il primo riguarda la responsabilità dei magistrati e chiede l'introduzione della possibilità per il cittadino di chiedere il risarcimento dei danni direttamente al magistrato.

Il secondo è inerente le carriere separate tra chi sceglie la funzione giudicante o requirente. Il terzo vuole una modifica della custodia cautelare, che per i proponenti sarebbe da limitare solo ai reati gravi e si chiede che venga abrogata l’applicazione della custodia cautelare in carcere in caso di pericolo di reiterazione del reato.

Il quarto quesito propone l'abrogazione della Legge Severino sui termini di incandidabilità, ineleggibilità, decadenza per parlamentari, consiglieri, governatori regionali, sindaci, amministratori locali. Il penultimo referendum vuole abolire la raccolta firme  per chi vuole candidarsi al Csm, mentre l'ultimo mira a modificare i consigli giudiziari, introducendo il diritto di voto agli avvocati e ai professori universitari membri dei mini Csm nei consigli giudiziari sulle valutazioni professionali dei magistrati.