Menu
Cerca

Frattura in maggioranza a Cassano

Sinistra per Cassano critica nei confronti dei colleghi di maggioranza.

Frattura in maggioranza a Cassano
Politica Cassanese, 20 Gennaio 2018 ore 07:21

Il progetto di riqualificazione dell'ex cinema Giardino ha scatenato il putiferio.

Frattura tra Sinistra e gli altri

Sinistra per Cassano critica nei confronti dei colleghi di maggioranza e il progetto dell’ex cinema Giardino di via Veneto potrebbe rimetterci. Stando ai soliti beninformati, infatti, le tensioni interne, già manifestate in diverse occasioni anche in Consiglio comunale, rischiano di far naufragare la proposta dell’imprenditore Roberto Laboni.

Il sindaco getta acqua sul fuoco

Il sindaco Roberto Maviglia getta acqua sul fuoco. "La proposta avanzata dalla parrocchia sul cinema Giardino è stata giudicata di interesse dall’Amministrazione e verrà inserita nella variante al Pgt sulla quale gli uffici stanno lavorando - ha dichiarato il primo cittadino - Il progetto si inquadra nella visione più ampia della variante finalizzata al recupero e alla valorizzazione del centro storico, e verrà armonizzato anche con quello di rifacimento di via Vittorio Veneto".

Ma c'è un'altra versione dei fatti

L’adozione dovrebbe avvenire entro l’estate, poi ci sarà l’approvazione in Consiglio. Ma nel frattempo i confronti nella maggioranza proseguono. A confermare le voci di una frattura interna è, indirettamente, il capogruppo di Sinistra per Cassano Giacomo Maria Forcella. "La discussione è ancora in piedi, non è stata presa una decisione - ha precisato - Si deve trovare la giusta combinazione tra la scelta urbanistica di spostare la volumetria e il ragionamento del consumo zero del suolo per salvaguardare gli interessi dell’Amministrazione del privato. Effettivamente in maggioranza stiamo affrontando questa discussione. All’interno delle forze politiche di maggioranza non c’è unanimità".