Politica
Anche dalla Martesana

Flash mob della Lega Giovani davanti al Parlamento Europeo: "Valorizzare le tradizioni"

Una delegazione da Lombardia, Liguria e Valle d’Aosta, ha voluto manifestare il proprio impegno per la tutela delle identità e delle tradizioni locali

Flash mob della Lega Giovani davanti al Parlamento Europeo: "Valorizzare le tradizioni"
Politica 21 Ottobre 2022 ore 12:25

Un flash mob della Lega Giovani davanti al Parlamento Europeo, "Per valorizzare le tradizioni e costruire un futuro più solido".

La Lega Giovani in un Flash Mob davanti al Parlamento Europeo

Con un flash mob davanti al Parlamento europeo, una folta delegazione di esponenti della Lega Giovani provenienti da Lombardia, Liguria e Valle d’Aosta, ha voluto manifestare il proprio impegno per la tutela delle identità e delle tradizioni locali, che rappresentano una delle più grandi ricchezze dell’Europa. Tra loro anche una delegazione dal milanese: Luca Masone di Mediglia, Stefano Cusmai di San Donato Milanese, Francesco Moro e Matteo Marchesi di Cologno Monzese.

L'obiettivo? Avvicinare i giovani alle istituzioni comunitarie

Per dare risalto a questa battaglia, i giovani hanno manifestato ciascuno con un cartello diverso, su cui era riportato il nome e il Comune di provenienza. Il flash mob ha rappresentato il momento conclusivo della trasferta a Strasburgo promossa dagli eurodeputati della Lega Isabella Tovaglieri e Marco Campomenosi, con l’obiettivo di avvicinare i giovani alle istituzioni comunitarie attraverso la visita del Parlamento europeo e l’incontro con alcuni dei suoi rappresentanti.

"Per i giovani impegnati nell’attività politica sul territorio è stato molto importante conoscere da vicino le istituzioni europee, che avranno sempre più peso nelle decisioni che riguardano il loro futuro, del quale si vogliono interessare in prima persona – ha dichiarato l’eurodeputata lombarda Tovaglieri - In questa direzione va il loro impegno per salvaguardare e valorizzare le nostre radici, fatte di identità e differenze, che anche l’UE riconosce nel suo motto 'Unita nella diversità', e che sono fondamentali per costruire l’Europa di domani".

Ma non solo. "Incontrare i giovani della Lega è sempre un’esperienza che arricchisce e stimola – ha affermato l’europarlamentare ligure Campomenosi, capo delegazione della Lega al parlamento europeo - Parlando con loro, mi piace ricordare che io stesso, anni fa, sono stato un visitatore del Parlamento Europeo, all’interno di un gruppo invitato dall’allora eurodeputato Matteo Salvini. Questa è la forza della Lega: portare avanti di generazione in generazione la forza delle nostre idee”.

"Abbiamo avuto l’opportunità di conoscere l’Europa in modo diretto, e non più solo attraverso la propaganda edulcorata di Bruxelles. Ringraziamo dunque Isabella e Marco per averci permesso di entrare nel cuore delle istituzioni europee, che dai nostri territori vediamo spesso come entità lontane nonostante l’impatto che esercitano sulla vita delle comunità locali, anche delle più piccole", ha concluso Matteo Gazzola, coordinatore provinciale della Lega Giovani Martesana.

Seguici sui nostri canali