Politica

Fabio Pizzul (Pd) è tra gli eletti alla Regione: Dovremo essere più popolari

Di fronte al dilagare dei populismi il carugatese commenta: "Il modello Milano c'è, ma dovremmo essere più popolari".

Fabio Pizzul (Pd) è tra gli eletti alla Regione: Dovremo essere più popolari
Politica Martesana, 07 Marzo 2018 ore 16:29

Fabio Pizzul, 52 anni di Carugate, si è confermato consigliere regionale per il Partito democratico.

Fabio Pizzul

"Il Pd in zona a livello di elezioni regionali aveva due candidati, io e il sindaco di Liscate, Alberto Fulgione - ha commentato - Lui ha preso 2.700 preferenze, per cui direi che, anche se non è entrato nel Consiglio si è comportato molto bene".

Il vento nazionale

"Diciamo che si tratta di elezioni in cui il vento nazionale ha soffiato in maniera molto forte - ha proseguito -. Era difficile spuntarla in un simile contesto". In generale però, la Martesana si conferma un territorio dove il centrosinistra ha ancora solide radici.

Martesana

"Dal nostro punto di vista rimane uno dei territori più vivaci - ha spiegato -. Negli altri casi invece tendiamo a prevalere nelle città. Il modello Milano esiste, ma nella cerchia dei Bastioni. Il centrosinistra viene percepito come capace di dare risposta alle elite. E questo deve essere un campanello d'allarme".

"Più popolari"

Insomma, il Pd avrebbe dovuto essere un po' più populista. "Diciamo più popolare", ha commentato Pizzul, che è in convalescenza dopo la frattura del femore in un incidente stradale in moto. "Abbiamo perso. Andiamo avanti. Per la Lombardia" è il titolo del pezzo che ha pubblicato sul suo blog all'indomani del voto.