Politica
Amministrative 2021

Elezioni a Pioltello: dopo i primi seggi Cosciotti sopra al 55%

Centrosinistra, centrodestra e Movimento 5 stelle si giocano la poltrona:

Elezioni a Pioltello: dopo i primi seggi Cosciotti sopra al 55%
Politica Martesana, 04 Ottobre 2021 ore 16:50

Dopo un giorno e mezzo di votazioni le urne sono chiuse e si è partiti con la conta dei voti per capire se si andrà al  ballottaggio o se ci sarà una vittoria al primo turno. A giocarsi le proprie chance i tre candidati: Claudio FinaGiampiero Dio e la sindaca uscente Ivonne Cosciotti. Al momento si sa che prevale l'astensionismo.

Dopo i primi seggi Cosciotti sopra al 55%

A Pioltello sono arrivati i risultati dei primi seggi che vedono il sindaco uscente ampiamente in vantaggio, con una percentuale relativa che supera abbondantemente il 55% momentaneo. Il Movimento 5 stelle è basso, al di sotto del 5%.  Allo stato attuale dunque sarebbe vittoria al primo turno e non ci sarebbe bisogno del ballottaggio.

Una vittoria relativa

Meno del 50% di affluenza alle urne, il peggior dato in tutta l'Adda Martesana. Un fatto di cui il futuro sindaco dovrà tenere conto perché esemplifica come oltre la metà dei pioltellesi abbia deciso di non esercitare il proprio diritto. Sarà dunque una maggioranza relativa a decidere chi sarà il vincitore.

Elezioni a Pioltello l'attesa dei risultati

3 foto Sfoglia la gallery

I rappresentanti di lista sono al lavoro nei vari seggi per verificare la conta dei voti, pronti ad aggiornare in tempo reale i propri candidati sindaco sull'andamento dei risultati.

Il centrosinistra a sostegno della Cosciotti ha scelto la sede del Pd di via Bozzotti, in pieno centro di Pioltello Vecchia. Da lì, insieme alla candidata, i referenti delle quattro liste  (Partito democratico, Lista per Pioltello, Persone per Cosciotti e Continuiamo insieme) sono attaccati a telefoni e computer per tenere aggiornati i risultati in arrivo dalle sezioni.

Anche il centrodestra ha scelto la sede del comitato elettorale di piazza Matteotti come luogo di ritrovo. Al fianco di Fina ci sono Polo per Pioltello, Fratelli d'Italia, Forza Italia, Lega, Progetto Pioltello e Cambiamo, in trepidante attesa per capire se gli sforzi della campagna elettorale siano serviti per strappare la poltrona dopo cinque anni di Amministrazione Cosciotti.

Giampiero Dio, invece, ha scelto di seguire i risultati dal suo luogo di lavoro, in attesa serena di quello che sarà il risultato per capire se si andrà al secondo turno o se uno degli aspiranti sindaci ce la farà a ottenere il 50% più uno dei voti.

Cinque anni fa fu ballottaggio

Nel 2016 il risultato delle urne fu favorevole alla Cosciotti che, all'epoca, si misurava con altri  4 candidati: Adriano Alessandrini, Marcello Menni, Monica Sivieri e Fulvio Mario Beretta. Dopo il primo turno nessuno dei contendenti riuscì a ottenere il 50%  più 1 e fu ballottaggio tra Cosciotti (36,83 %) contro il 30,63% di Alessandrini. Fu necessario dunque il ballottaggio per certificare la vittoria della coalizione di centrosinistra.