la critica

Dpcm, Fontana attacca Conte: “Ignorati trasporti e scuola”

"Non recepite le richieste delle Regioni".

Dpcm, Fontana attacca Conte: “Ignorati trasporti e scuola”
13 Ottobre 2020 ore 14:49

“Nel leggere, finalmente, il Dpcm, prendo atto con rammarico che non vengono affrontati temi fondamentali come la didattica a distanza per le classi superiori e l’affollamento dei mezzi pubblici, laddove l’inizio delle scuole e la mobilità pubblica si sono rivelati due degli aspetti che più hanno influenzato l’aumento della curva epidemiologica”.  Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, dopo aver preso atto della versione finale del Dpcm del Governo.

Dpcm, Fontana attacca Conte

Il governatore ha poi criticato il Governo che – a detta sua – non ha ascoltato le necessità delle Regioni.

“Verifico – aggiunge Fontana – che poco o nulla è stato recepito dal confronto tra i governatori dal quale erano emerse numerose osservazioni e richieste di miglioramento. Il provvedimento adottato dal Governo, nella versione finale, risulta essere confuso, contraddittorio e in molte sue parti inattuabile. Quindi il giudizio, nel suo complesso, non può che essere negativo”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia